CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Maltempo: incubo ghiaccio

Maltempo: incubo ghiaccio

30 Nov 2010

Auto e camion fuori strada

Domenica di passione quella trascorsa dai bercetesi. La nevicata, cominciata sabato pomeriggio dalle ore 13 è proseguita fino ad ieri senza interruzione, notte compresa. Il manto candido ha raggiunto i 24 centimetri nel capoluogo. Nessun incidente  stradale di rilievo si è verificato sulle strade del territorio comunale, nonostante il fondo stradale fosse estremamente scivoloso, in parte dovuto alle ghiacciate determinate dalle temperature polari. Le condizioni di transitabilità, comunque, permanevano in costante evoluzione e si consigliava di mettersi in viaggio solo nei casi di assoluta necessità e, comunque, con le catene a bordo o con i pneumatici termici. La nevicata ha coinvolto tutti i comuni della Valtaro – Valceno, anche se in modo meno forte. Ai passi si sono registrati olre 50 centimetri di neve e, in nottata, la colonnina di mercururio è andata abbondantemente sotto lo 0, sfiornado in diverse zone anche i –12. l’incubo ghiaccio è tornato, facendo dubito vittime sulla strada: diversi, infatti, i micro incidenti capitati sulle nostre strade, a causa di improvvisi tratti ghiacciati che hanno fatto perdere il cotnrollo dei mezzi agli automobilisti. Un camion della ditta Norda, a causa dello strato di ghiacio presente sulla carreggiata, si è ribaltato sulla provinciale 523, in località Campo di Sotto, al confine tra il comune di Berceto e quello di Borgotaro la notte scorsa, intorno alle 3. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari  di Borgotaro ed il nucleo radiomobile della Compagnia carabinieri del capoluogo valtarese. per regolare il traffico, a senso unico alternato per diverse ore, sono stati chiamati i militari della stazione di Berceto. tanto spavento ma, fortunatamente, nessun problema per il conducente del mezzo, uscito illeso dall’incidente.  E questo malgrado il costante monitoraggio messo in campo dalla Provincia, sulla rete viaria di competenza dell’ente di piazzale della Pace : 1400 chilometri di strade investite dal maltempo ma comunque rimaste percorribili per tutto il giorno. I mezzi spazzaneve sono stati utilizzati soprattutto nella zona appenninica e collinare, la neve è infatti caduta copiosa oltre i 500 metri di altezza. “Anche se non si sono evidenziate criticità è importante ribadire l’appello alla prudenza per chi si mette in viaggio in queste ore – spiega l’assessore alla viabilità della Provincia Andrea Fellini – per tutto il giorno attraverso gli operatori della Protezione civile provinciale siamo rimasti in contatto con i sindaci, in particolare dei comuni montani, e nessuna emergenza è stata evidenziata. I servizi della Provincia resteranno comunque attivi nella notte in modo da intervenire con i mezzi sia spartineve che spargisale nel caso di un abbassamento delle temperature con conseguente formazione di ghiaccio sulle strade”. Nei centri operativi del Servizio viabilità della  Provincia sono impiegati complessivamente 61 unità per monitorare 24 su 24 l’intera rete provinciale e intervenire in caso di necessità. Ma il lavoro fatto sino a qui dalla Provincia non soddisfa il consigliere del PdL, Giuseppe Conti, sindaco di Bardi, che ha presentato all’ente di piazzale della Pace un’interpellanza dove si sotolinea che “a causa della patina di ghiaccio che si è formata la notte scorsa su varie strade di montagna dopo le abbondanti nevicate dei giorni scorsi, e che nelle prime ore di questa mattina vari mezzi pubblici e privati non hanno potuto transitare su alcune strade come la Strada Provinciale 28, e su altre vie di comunicazione provinciale, dalla montagna verso le zone di pianura con gravi disagi per passeggeri, pendolari, lavoratori e studenti, creando inoltre una situazione di potenziale pericolo. Interpello, pertanto, il presidente, per richiedere  quale sia la situazione e l’organizzazione per lo spargimento del sale sulle strade provinciali e se si ritiene sufficiente la scorta di tale indispensabile materiale per l’attuale stagione invernale.” In A15, la situazione d'allerta neve è proseguita per tutta la giornata di ieri e per buona parte della notte, su tutto il tratto, con traffico scarso e pale e spargimento sale in costante azione.  Ed ora si guarda con apprensione alle previsioni meteo per le prossime ore: domani la neve potrebbe tornare ad imbiancare il nostro Appennino, e raggiungere anche i 20 centimetri di altezza sui rilievi, con temporanee lievi nevicate possibili anche in pianura.            
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto