CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



'Più fondi per la sicurezza del territorio'

'Più fondi per la sicurezza del territorio'

13 Nov 2010

Lo chiede il consigliere regioanle del PD, Ferrari

Durante l’odierna seduta della III Commissione "Territorio, Ambiente e Mobilità" dell'Assemblea Legislativa dell'Emilia-Romagna. l'Assessore Paola Gazzolo e il Direttore Demetrio Egidi hanno illustrato i piani regionali di emergenza predisposti dall’Agenzia di Protezione Civile in attuazione delle ordinanze del Presidente del Consiglio dei Ministri per l’anno 2010 che hanno consentito di limitare i danni provocati dal maltempo e di realizzare numerosi interventi di valore: non ultimo il recupero dello sversamento di idrocarburi nel Po, che rischiava di causare un disastro ambientale senza precedenti mettendo in grave pericolo il delicato ecosistema del delta del Po, una delle zone umide più importanti d'Europa.   Nel corso della discussione è intervenuto il Consigliere regionale Gabriele Ferrari, Capogruppo PD della III Commissione, che ha testimoniato l'apprezzamento per l'attività svolta dalla Regione e dalla Protezione Civile, ha sollecitato il Governo nazionale a garantire le risorse necessarie per la messa in sicurezza dei territori, e ha chiesto alla Regione un chiaro segnale contro la "cementificazione" del territorio.   "L’odierna discussione - afferma il consigliere Ferrari - è la testimonianza di una positiva volontà di confronto con l'Assemblea e con gli stessi consiglieri regionali su temi molto importanti. L'Emilia-Romagna è, purtroppo, la regione italiana con il più vasto territorio a rischio idrogeologico e necessita di un sistema funzionante, capace di ridurre i rischi da dissesti idrogeologici, i relativi danni e quindi i costi per la collettività. Il nostro sistema ha dimostrato di funzionare, ma per migliorare la sicurezza una buona organizzazione deve lavorare sempre: anche in tempi di apparente tranquillità. Per fare questo però servono più risorse."   "In tutta la regione - prosegue Ferrari - abbiamo a disposizione una cifra che va da 500mila ad 1 milione di euro per la messa in sicurezza degli edifici, ma se pensiamo che solo a  Parma ne servirebbero 400mila diventa evidente come il fondo dovrebbe essere più grande. Il governo nazionale deve dare ai territori che si dimostrano competenti le risorse adeguate. Se così non sarà quello che è accaduto in Veneto in questi giorni si ripeterà anche in altri luoghi, come ha peraltro detto il Commissario Bertolaso. Per la sicurezza dei territori serve un piano vero, nazionale. Occorre saper indirizzare con competenza le risorse. I danni non sono di destra o di sinistra, e la politica deve saper guardare lontano. Non si possono decidere gli stanziamenti in base alle vicinanze politiche."   "Negli ultimi venti anni - conclude Ferrari - si calcola che l'edificazione nell'Emilia-Romagna sia raddoppiata. Dobbiamo dire no alla cementificazione, dobbiamo dotarci di strumenti e opportunità perché la rotta venga invertita."
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto