CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Approvato il regolamento di volontario di Protezione civile

Approvato il regolamento di volontario di Protezione civile

07 Nov 2010

In regione Emilia Romagna

“E’ un atto importante quello varato dall’assemblea regionale, perché offre certezze ai tanti volontari che, anche in questi giorni e in queste ore, svolgono un prezioso lavoro di supporto per la sicurezza del nostro territorio colpito dal maltempo, mentre continua a mancare il sostegno del governo nazionale al sistema locale di protezione civile”: questo il primo commento del consigliere parmense Gabriele Ferrari dopo l’approvazione del nuovo “Regolamento regionale in materia di volontariato di protezione civile” da parte dall’Assemblea Legislativa dell'Emilia-Romagna. Il Regolamento stabilisce infatti le forme di organizzazione, coordinamento e rappresentanza con cui le organizzazioni di volontariato operano a livello locale e regionale, i criteri e le modalità di rimborso spese ed erogazione dei contributi legati allo svolgimento delle varie attività, l’iscrizione e l’aggiornamento dell’elenco regionale dei volontari e i rapporti con l’Agenzia regionale di protezione civile. Le norme interessano poi anche la formazione dei volontari e la garanzia per loro di beneficiare dei diritti assicurativi, di retribuzione e mantenimento del posto di lavoro per i giorni nei quali i volontari sono chiamati ad operazioni di soccorso ed assistenza in occasione di eventi calamitosi. “Alcune di queste previsioni sono particolarmente innovative – ha sottolineato Ferrari intervenendo in Aula – come ad esempio l’incentivo alla costituzione di strutture organizzate e adeguatamente formate nelle piccole realtà comunali e nei territori montani, dove le emergenze sono più numerose e la prevenzione ancor più essenziale.” “Anche grazie a questo Regolamento faremo un passo avanti per la sicurezza territoriale in Emilia-Romagna, – conclude il consigliere PD – dove l’impegno delle istituzioni è massiccio e coordinato. Purtroppo invece manca all’appello il Governo, che non ha ancora emanato le regole nazionali in materia e che non finanzia da due anni il Fondo per la protezione civile destinato alle Regioni, le cui risorse venivano utilizzate in modo prioritario per sostenere proprio la rete delle associazioni volontarie e le attività di prevenzione.”  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto