CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



L'Italia dei Valori contro le cave di amianto

L'Italia dei Valori contro le cave di amianto

06 Nov 2010

Chiede la chiusura delle cave di Bardi e Borgotaro

Il coordinamento provinciale dell’Italia dei Valori si schiera controle Cave per il gravissimo problema dell’amianto e ne chiedel’immediata chiusura. ”Noi dell’Italia dei Valori di Parma abbiamo acquisito e analizzato ladocumentazione relativa al Piano Attività Estrattive, anche a seguitodelle recenti notizie di stampa che hanno messo in evidenza che datempo un comitato locale costituitosi nel Comune di Bardi richiedeinsistentemente la chiusura delle locali cave ofiolitiche, inparticolare quella di Pietranera in quanto, alla luce del  “Progettodi mappatura delle zone del territorio regionale interessate dallapresenza di amianto (ARPA Emilia Romagna 2005)”, per contenuto inamianto e altri indicatori, risulta avere il più alto punteggio arischio tra gli impianti dello stesso tipo in Regione.Il documento ARPA solleva infatti numerosi dubbi di natura varia circal’efficacia dei metodi di controllo e la significatività dei datiepidemiologici: per quale motivo nella redazione del P.I.A.E. non si ètenuto conto del richiamato studio ARPA, ma è stato confermato il sitoestrattivo di Pietranera con un nuovo incremento di volumetriescavabili? per quale motivo, alla luce delle gravi problematicheevidenziate da uno studio ufficiale di ARPA regionale e tuttorairrisolte, si è continuato a inserire cave ofiolitiche in gran numeroconfermando così le valli del Taro e del Ceno come il principaledistretto minerario ofiolitico d’Italia? Le amministrazioni localisono a conoscenza di quante fibre di amianto vengono rilasciate inconseguenza alle attività autorizzate? sono stati attivati sistemi dimonitoraggio dei centri urbanizzati dei comuni sedi di caveofiolitiche? E ancora, che tipo di informazione è stata data allepopolazioni esposte?Su questioni dove assai dubbia, o perlomeno dibattuta, è la rilevanzasanitaria del problema, le pubbliche Amministrazioni devono invocaregiustamente il principio di precauzione.Sul problema amianto, invece, dove la certezza del danno biologicoprovocato da questo materiale è dimostrata da almeno tre decenni, lestesse Pubbliche Amministrazioni  devono avere un atteggiamentocoerente e chiaro nella difesa della salute dei cittadini. Siamoquindi sicuri che le amministrazioni del centro sinistra facciano lacosa giusta, come hanno dimostrato negli anni, ci si orienti quindi sualtri materiali. Certamente le attività produttive necessitano grandiquantità di inerti, ma per precauzione si evitino le aree con presenzadi amianto crisotilo.Concludendo, citiamo al proposito una frase illuminante del Prof. VitoTotire - medico del lavoro, docente di igiene e sanità pubblicaUniversità di Venezia, portavoce nazionale dell’Associazione EspostiAmianto:"Solo una comunità irresponsabile può decidere di manipolare,movimentare e commercializzare una merce a rischio cancerogeno"
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto