CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



La Roby ha battuto Alghero

La Roby ha battuto Alghero

13 Ott 2010

Sul parquet del Palaraschi, per 44 a 40

Esordio vincente della Roby Profumi che nonostante l’assenza di Fritz e Camisa, si impone contro una mai doma Alghero, per 44 a 40, dopo quaranta minuti giocati ad elevata intensità. Che non fosse una gara facile lo si sapeva sin dall’inizio ma Alghero si è confermata formazione di tutto rispetto ed ha fatto sudare le proverbiali sette camicie alla Roby Profumi. Importante e positivo nelle fila della Roby Profumi l’esordio della giovane Vaccari che senza timore ha subito dato tutto il suo apporto. Una vittoria importante che permette alle ragazze del presidente Delnevo di affrontare le prossime due trasferte con il morale alle stelle e la consapevolezza di poter giocare alla pari contro qualsiasi avversaria. Ad onor del vero occorre dire che la gara di oggi è stata caratterizzata da molte palle perse da entrambe le parti, frutto sicuramente delle difese che hanno alzato il livello degli errori. Nel primo quarto Alghero prova subito ad allungare; 0 a 4 dopo due minuti di gioco. E’ di Martini il primo canestro della Roby Profumi. Il primo break della squadra di casa è firmato da Catellani che con 5 punti a fila prova a dare il là alla propria formazione. Denti e la neo entrata Vaccari con un tiro da tre punti costringono Carosi al time out sul punteggio di 13 a 6 per la Roby Profumi. Il minuto di sospensione porta i frutti sperati dall’allenatore ospite e con un break di 7 a 0 le sarde si riportano in parità proprio alla fine del primo quarto. Nella seconda frazione si assiste al festival degli errori. Tante le palle perse ma molti anche gli errori al tiro. Ci pensa Becci con una bomba a sbloccare la situazione ma è un fuoco di paglia. Al termine dei primi 20’ il tabellone del palaraschi segna 19 a 15 per le bianco blu di Iurlaro. Al rientro dagli spogliatoi la Roby Profumi prova subito ad invertire la rotta; due bombe consecutive, la prima di Marchini poi seguita da Iemmi, portano la Roby Profumi a quota 25 mentre le sarde vedono nel proprio score 18 punti quando il tabellone del palaraschi vede ancora 8’ da giocare. Alghero prova a rientrare ma prima Vaccari e poi Becci rimandano a meno 7 le ospiti quando mancano 6’. Peccato che la Roby Profumi da questo momento non riesce a segnare più sino alla fine del terzo quarto e Alghero, mettendo a referto quattro punti, si riporta sotto per il 31 a 28 di fine terzo quarto. Tutto si decide negli ultimi 10’. Dopo l’iniziale di Slavova è il capitano Iemmi a suonare la carica per le bianco blu. Un break di 10 a 0 per la Roby Profumi porta al massimo vantaggio  dopo soli 3’ dell’ultima frazione. Quando sembra che la Roby Profumi possa controllare il match arriva l’ennesimo black out della Roby Profumi. Due palle perse contro il pressing sardo consentono ad Alghero di recuperare con incontenibile Panella. Al 5’ sono solo 6 i punti di vantaggio delle borgotaresi. Iemmi con una conclusione da sotto muove il tabellone per le locali ma in soli 2’ Alghero piazza un break di 6 a 0 per il 42 a 40 del 8’. Negli ultimi due giri di lancetta sono molti gli errori che caratterizzano la gara. A 29” dalla sirena la Roby Profumi può gestire l’attacco. Il tiro di Iemmi non và bersaglio ma, quando sono solo 6” al termine, Denti cattura un fondamentale rimbalzo offensivo che viene trasformato nel canestro decisivo per la seconda vittoria stagionale.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto