CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bardi: "Mangiovia: la fortezza del gusto"

Bardi: "Mangiovia: la fortezza del gusto"

04 Set 2010

Un percorso enogastronomico all'interno del maniero

Si fa a tappe all’interno del Castello di Bardi, con mappa dei punti ristoro, forchetta e bicchiere alla mano da ritirare in ogni area, da soli, in compagnia o con i bambini al seguito: domenica (prenotazione consigliata per partecipare all’evento in corso tutto il giorno, tel. 333.2362839) dalle 11.30 alle 19.30 a Bardi ad orario continuato debutta la prima edizione della kermesse enogastronomica "MangioVia di Bardi: la Fortezza del Gusto", una passeggiata-pranzo-degusteria lungo i camminamenti del Castello, per l'occasione vestito a festa, abbinata a degustazioni di prodotti tipici di montagna e di pianura. Bardi si affaccia, infatti, idealmente su 4 versanti: quello piacentino con Bobbio, quello ligure con Chiavari, quello parmense con Borgo Val di Taro e i Castelli del Ducato alle porte, quello toscano con Pontremoli, la provincia di Massa Carrara e le Apuane. Ecco allora che – percorrendo tutta la Fortezza – in diversi punti ristoro i 4 elementi geografici verranno declinati in vari modi, con cibi particolari propri dell’identità delle località regionali e provinciali. Assaggerete ad esempio le torte di erbe dell’Appennino, i salumi straordinari di Parma e Piacenza, il Parmigiano Reggiano in diverse stagionature, le focacce speziate delle valli, i vini doc dei colli. Gran finale con i dolci più amati da Maria Luigia D’Austria, granduchessa di Parma, Piacenza e Guastalla. Potete fare il tour liberamente scegliendo cosa degustare e in quale ordine, oppure seguire le visite guidate che partono ogni ora. I turisti si iscrivono e arrivati a Bardi devono recarsi all'ingresso della Fortezza. Qui ritireranno la scheda di partecipazione, corredata da 1 mappa del Castello con i punti ristoro e un elenco dei prodotti tipici che andranno a mangiare. Inizieranno allora il percorso di visita e degustazione. Riceveranno tagliandi per accedere a ogni stand dove riceveranno 1 kit con piatto, posate, tovagliolo, bicchiere.  Diversi saranno gli angoli, i camminamenti di ronda e le stanze del Castello da percorrere in lungo e in largo a piedi, in tutta calma: ogni tratto sarà abbinato ad alcuni cibi e vini caratteristici con animazione. Al termine il gusto della gola, assicuriamo, sarà soddisfatto e gli occhi si saranno ritemprati complice lo scenario suggestivo della Fortezza con i suoi panorami spettacolari. L’attuale percorso di visita, prima che il Castello entri in fase di restauro, comprende: il corpo di guardia, l'androne, la ghiacciaia, le stalle, le grotte, le sale, il Museo della Civiltà Valligiana, le stanze dei vecchi mestieri, i camminamenti di ronda, le sale delle torture, la cucina; e ancora la piazza d'armi; la scalinata e il cortile d'onore;  si può ammirare la parte residenziale; il cortile del pozzo e dall’esterno la torre del mastio. Una sala nella parte più antica del castello ospita attualmente una collezione di oggetti di tortura. Si tratta di materiale appartenente a diverse epoche, dal periodo dell'Inquisizione al XVIII secolo, quando certe pratiche nei sistemi carcerari e negli interrogatori, fortunatamente, cominciarono ad essere abbandonate. Fino a 4 anni d’età i bambini entrano gratis Da 5 a 10 anni d’età i bambini usufruiscono dell’ingresso ridotto, 15 euro Da 11 anni fino all’età adulta, 20 euro Il prezzo del biglietto è comprensivo di ingresso alla manifestazione, visita guidata alla Fortezza di Bardi, degustazione itinerante all’interno del Castello La manifestazione si svolge anche in caso di maltempo: il percorso può infatti essere allestito sia all’aperto, che all’interno dei camminamenti del castello, tra torri e sale.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto