CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bedonia: “Se una sera d'estate uno scrittore”

Bedonia: “Se una sera d'estate uno scrittore”

29 Ago 2010

Incontro con due giallisti, la bedoniese Loredana Squeri e Valerio Varesi

 “Se una sera d'estate uno scrittore”, allusione particolarmente evidente, per gli amanti della letteratura, ad una celebre opera di Italo Calvino è il titolo della serata culturale, che lo scorso mercoledì, ha ospitato a Bedonia, in Piazza Senator Lagasi, i giallisti Loredana Squeri e Valerio Varesi. L'iniziativa, fortemente voluta da Loredana Squeri, insegnante e scrittrice attualmente residente a Bedonia e promossa dall'Assessorato alla Cultura si è articolata come una conversazione tra cronaca e finzione fra i due scrittori. Molte le tematiche trattate a partire dall'ultimo libro di Valerio Varesi “Il Commissario Soneri e la mano di Dio”, che ha permesso al giornalista e scrittore di Parma, il cui protagonista ha dato vita alla serie TV di sceneggiati Nebbie e Delitti, di approfondire punti salienti del romanzo, sollecitato dalle domande della collega. Particolare attenzione è stata infatti riservata all'ambientazione, la risoluzione del crimine narrato si svolge appunto nell'Appennino Parmense che Varesi conosce bene e che con un linguaggio denso ed evocativo descrive come una terra impervia, difficile da raggiungere, ricca di boschi, di animali selvatici e borghi isolati dalla neve, abitata da gente dura e  inaccessibile agli stranieri. A questi abitanti frustrati, che avendo perso la loro identità sognano la vita comoda della città, si oppongono quelli che l'autore chiama fauni, ossia quanti invece hanno lasciato il mondo e abitano casolari abbandonati. Il luogo descritto non esiste nella realtà, ma cerca di riassumere le spinte eterogenee che caratterizzano la vita della montagna: dove la modernità e la tradizione si sovrappongono senza che l’una sia solubile nell’altra. Sempre alla montagna, sebbene con un tono più leggero e forse più sereno, ma ugualmente interessante, rimanda il romanzo “La volpe e la luna” di Loredana Squeri, che descrive minuziosamente, seppur in modo ironico, la vita di un piccolo borgo, che nonostante i suoi difetti non si presta però ad essere scenario di un delitto. Argomenti questi, che oltre a catturare l'attenzione di un pubblico di appassionati, hanno costituito un'occasione di riflessione anche per il sindaco Carlo Berni e l'assessore Maria Pia Cattaneo, considerato il loro ruolo essenziale per la promozione della montagna. La serata, riuscita nel suo intento, ha dimostrato come la letteratura possa marciare di pari passo con la realtà e laddove riesca a superarla, possa fornire uno strumento privilegiato di riflessione.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto