CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Rogo Oppimitti: la ditta ringrazia

Rogo Oppimitti: la ditta ringrazia

25 Ago 2010

A due settimane dall'incendio che ha devastato parte dei capannoni

La ditta Oppimitti Costruzioni, a due settimane dal tragico rogo che ha distrutto parte dei suoi capannoni a Borgotaro, vuole ringraziare tutte le persone che hanno contribuito, in qualche modo, all’opera di spegnimento del fuoco ed al contenimento dei danni. In particolare ringrazia il comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Parma ed il distaccamento volontari di Borgotaro che, con l’impegno massiccio di uomini e mezzi, sono riusciti prima a circoscrivere e poi a spegnere l’incendio, riconoscendo che, se i danni, seppure ingenti, non lo sono stati in misura maggiore, il merito va alla rapidità dell’intervento, alla determinazione e alla professionalità delle persone che vi hanno lavorato. La Compagnia Carabinieri di Borgotaro, guidata dal capitano Giuseppe Marletta, immediata sia nel coordinare e gestire l’emergenza, insieme ai vigili provinciali e al Corpo Forestale dello Stato, sia nell’attività investigativa per individuare le cause del rogo. Il gruppo comunale di Protezione civile di Borgotaro e le associazioni che con esso collaborano, l’Assistenza Pubblica, le Guardie ecologiche volontarie e l’Associazione nazionale Alpini ed il Nucleo di Soccorso alpino che,  alternandosi giorno e notte, hanno garantito il supporto ai Vigili del Fuoco, consentendo loro di non distoglire uomini addestrati alle operazioni di spegnimento per le attività collaterali. L’amministrazione comunale di Borgotaro, con i dipendenti dell’Ufficio Tecnico ed il sindaco, Salvatore Oppo, per la loro presenza immediata sul posto, per aver attivato tutti gli enti preposti al controllo, ARPA ed Azienda USL, che hanno monitorato, minuto per minuto, l’evolversi dell’incendio, tenendo informata la cittadinanza. L’amministrazione provinciale con i tecnici del servizio Viabilità, per aver autorizzato tutte quelle attività che hanno permesso ai vigili di lavorare ininterrottamente fino allo spegnimento dell’incendio. I dipendenti dell’azienda Oppimitti, che sono accorsi ad aiutare i Vigili del Fuoco provvedendo, ad allontanare tutti i mezzi dai capannoni vicini a quello incendiato. Cosa che ha permesso, seppure con molte difficoltà, di dare continuità ai servizi che la ditta sta svolgendo per le pubbliche amministrazioni. Tutte quelle persone (e sono state tante) che hanno espresso la loro solidarietà in questo momento così difficile per l’azienda. La Oppimitti Costruzioni, convinta che  l’impianto andato a fuoco sia molto importante per far crescere la raccolta differenziata nel nostro comprensorio, contenendo così i costi per le pubbliche amministrazioni e per le aziende, cercherà da subito di superare le difficoltà del momento ed inizierà la demolizione e la ricostruzione delle strutture danneggiate nel minor tempo possibile. Nel frattempo, tenendo conto della difficile situazione occupazionale che investe il comprensorio, ha deciso, per il momento, di non effettuare nessuna riduzione del personale.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto