CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Cava di Pietranera: il Comitato ribadisce il rischio amianto

Cava di Pietranera: il Comitato ribadisce il rischio amianto

13 Ago 2010

Nuovo Comunicato del Comitato dei cittadini per la chiusura della Cava di Pietranera

Nel momento in cui sta per essere presa una decisione definitiva sul destino della  Cava ofiolitica di Pietranera il Comitato di cittadini, che da mesi si batte per la chiusura di questo sito estrattivo, sottolinendo come esso sia fonte di dispersione di fibre di amianto nel territorio circostante, ha diramato un comunicato con il quale intende mettere in evidenza un paradosso. “Su questioni dove assai dubbia, o perlomeno dibattuta, è la rilevanza sanitaria del problema – recita il documento - le pubbliche Amministrazioni invocano il principio di precauzione. Sul problema amianto, invece, dove la certezza del danno biologico provocato da questo materiale è dimostrata da almeno tre decenni, le stesse Pubbliche Amministrazioni si nascondono dietro l’alibi di una normativa lacunosa, insufficiente e tardiva, per unanime ammissione, per dire che tutto va bene, che la situazione è sotto controllo, che non è il caso di sollevare allarmismi. Abbiamo già, in più occasioni, ribadito il concetto che, trattandosi di amianto, l’accusa di allarmismo è, a dir poco, sconcertante. La risposta del Sindaco di Bardi, Giuseppe Conti – prosegue il documento - all’interrogazione del consigliere Mandelli ( ma a tutt’oggi nessuna risposta puntuale è stata dati ai  quesiti del Comitato) ci obbligano, ancora una volta a ribadire con forza un punto: i dati delle verifiche già disponibili offrono un quadro della situazione chiaro: le analisi ambientali hanno già dimostrato la presenza fibre di amianto nell’aria, sia nell’area di cava che nelle aree a valle della Cava, in una zona dove nemmeno una fibra dovrebbe essere presente. Abbiamo chiesto invano l’installazione di pannelli di assorbimento in funzione di monitoraggio serio nel centro cittadino. Sono così sicuri i pubblici Amministratori, che lunghe esposizioni a concentrazioni di fibre sia pure entro limiti di legge, siano accettabili ? Si sappia allora che, trattandosi di amianto, quei limiti di legge sono del tutto arbitrari. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha infatti riconosciuto, per l’amianto, l’impossibilità di stabilire soglie al di sotto delle quali non vi sia rischio. Qualcuno vuole con i dati epidemiologici rimettere in discussione la pericolosità assoluta della fibra di amianto ? I cittadini che rivendicano il diritto a respirare aria senza fibre di amianto e senza la continua necessità di essere “monitorati” difendono anche i diritti di chi ancora tace per motivi che possono essere così riassunti : molti tacciono perché non sanno, pochi sanno ma tacciono ! Per prendere una decisione saggia – conclude il documento - non occorrono altri dati, ma buon senso e coraggio civico, in sostituzione di quello politico, che è quanto ci aspettiamo ancora e nonostante tutto, dall’Amministrazione Comunale di Bardi.” Per un approfondimento consultare il Tg del 12/08/2010 
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (31.01.21)
Ho visto che avete publicato il mio commento di pochi giorni fa' 2021 P.S. "Mark Twain" aveva scritto che, " La Razza Umanita e' una Razza di CODARDI". Cosi rimane in Italia...anche li da voi. C'era un Grande giornalista li da voi ; (Video Taro) Delgrosso!!!. adesso rimane giornalisti che non valgano un Tubo. P.S. Vera' il giorno che vi scusereta a' lui se non siete Codardi

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto