CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Tavolo tecnico: due proposte del comitato cadute nel vuoto

Tavolo tecnico: due proposte del comitato cadute nel vuoto

07 Apr 2018

Come la sospensione temporanea dell’attività e la proposta di chiedere all'azienda di sottoporsi volontariamente a una VIA

Al tavolo di confronto convocato dalla Regione abbiamo ribadito la nostra disponibilità a collaborare con tutti i soggetti coinvolti. Lo stiamo facendo già da oltre un anno, con il risultato di aver contributo affinché gli enti preposti prendessero provvedimenti importanti, anche se non risolutivi, come la cancellazione della terza fase di espansione e il congelamento della seconda. Lo faremo a maggior ragione ora, che finalmente anche l’azienda e i sindacati hanno deciso di partecipare al confronto, e che altri portatori d’interesse, come gli imprenditori e gli artigiani locali, avanzano la necessità di arrivare ad una tempestiva risoluzione del problema. Rispetto alla comunicazione ufficiale dell’Assessore all'Ambiente della Regione, Paola Gazzolo, ci preme però sottolineare come in sede di confronto il  Comitato abbia ribadito alcune richieste, già avanzate nei precedenti incontri, che riteniamo indispensabili per procedere nel percorso delineato dalle Istituzioni. In primo luogo, è necessario ovviare ai limiti dei protocolli adottati dalla Regione Emilia Romagna per la rilevazione di alcuni importanti inquinanti, come l’acroleina, predisponendo un avanzato sistema di monitoraggio in continuo delle emissioni, che chiarisca una volta per tutte cosa viene rilasciato in atmosfera. In secondo luogo, riteniamo che il protocollo sanitario, predisposto da Ausl, non sia adeguato né da un punto di vista pratico, avendo messo a disposizione specialisti che non operano tutti i giorni in loco, né da un punto di vista scientifico, se alle visite non seguiranno opportuni esami su matrici biologiche che definiscano le cause dei sintomi acuti. Inoltre, pur riconoscendo la volontà di tutti di approfondire il problema e definirne le cause, il tavolo di confronto non ha dato alcuna risposta alla necessità, evidenziata da più parti, di adottare provvedimenti precauzionali per porre rimedio ai disagi che tutt'ora i cittadini di Borgotaro subiscono. Come Comitato, abbiamo avanzato l’ipotesi di una sospensione temporanea dell’attività, fino alla completa installazione dei sistemi di monitoraggio in continuo, come previsto dall'art. 28, comma 6 e 7 del T.U. Ambiente, ma abbiamo valutato positivamente anche la proposta di chiedere all'azienda di sottoporsi volontariamente a una Valutazione di Impatto Ambientale, come esortato, tra gli altri, dal consigliere regionale del Pd Alessandro Cardinali. Purtroppo, entrambe le proposte sono cadute nel vuoto, mettendoci nella difficile condizione di non poter restituire ai cittadini la garanzia di una tempestiva azione di tamponamento del problema.    Marco Cacchioli Presidente L'Aria del Borgo
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto