CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Emissioni Borgotaro: "Insieme con fiducia"

Emissioni Borgotaro: "Insieme con fiducia"

06 Apr 2018

Lettera aperta del dottor Mauro Bernardi 

Carissime/i, nei giorni scorsi,lontano da Borgotaro , riflettevo sulle lacerazioni e i conflitti che stanno mettendo a repentaglio la nostra identità e l'equilibrio della nostra comunità. Quello che noi siamo oggi, è il frutto di una evoluzione storica che ha plasmato il nostro paese, garantendo una convivenza solidale ed armoniosa. Certamente la nostra comunità anche nel secolo scorso, ha affrontato unita, drammi immani come la guerra e la ricostruzione. E solo nella condivisione abbiamo saputo rimetterci in cammino. Il mio timore è che questa situazione di disagio esistenziale che tocca le famiglie anche al loro interno e le relazioni, di fronte al problema ambientale che si è venuto a creare, provochi nel nostro tessuto sociale ferite non più rimarginabili. E questo non lo possiamo permettere. Nei giorni pasquali ho pensato alle famiglie degli operatori che lavorano nella azienda al centro delle polemiche, nostri concittadini,che condividono il cammino della nostra comunità. Ho pensato alle loro inquietudini e preoccupazioni per il futuro delle loro famiglie. Non possiamo accettare che due diritti sanciti dalla Costituzione non possano coesistere:il diritto alla salute e il diritto al lavoro. Questo dovrebbe essere il tempo della politica che è sostanzialmente lo strumento della mediazione. E' il tempo di sollevare la testa con dignità e mettersi in gioco, spendendosi per la comunità dalla quale i politici hanno avuto fiducia. Probabilmente è necessario l'intervento di politici a livello nazionale, considerato lo stallo del problema. Sorprende che di fronte ad un problema che coinvolge i lavoratori ed una intera comunità, i Sindacati che dovrebbero tutelare chi opera nella fabbrica, tenendo conto anche delle ripercussioni ambientali , abbiano scelto il silenzio. E allora si coinvolgano tutti i sindacati del settore a livello regionale e nazionale. Ho pensato al da farsi. Proporrei la sospensione cautelativa, principio di precauzione, della fabbrica al centro delle polemiche, con la salvaguardia salariale,previdenziale e sindacale dei nostri concittadini che vi lavorano. Continuino le valutazioni tecniche ambientali con mezzi idonei e riconosciuti a livello internazionale. E si arrivi ad un compromesso. Una sorta di riconversione del ciclo produttivo che elimini la parte di lavorazione a rischio. Mi si dirà, ma il profitto? Credo che una riduzione del profitto valga la pace sociale.   Mauro Bernardi
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto