CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Berceto: i problemi legati alla sanità

Berceto: i problemi legati alla sanitā

20 Gen 2018

Se ne è parlato in un incontro in Municipio 

Nel programma di incontri proposti dall’Amministrazione Comunale di Berceto, “Pensare Insieme”, fra i vari punti, spaziando dalle scuole al volontariato, dalle condizione delle strade ai trasporti, dall’isola pedonale ai centri sportivi, turismo e tanti altri, il primo è stato “Sulla casa della Salute” e il Servizio di assistenza Sanitaria in generale. L’iniziativa è volta per far crescere la comunità partendo da una semplice domanda. COME ANDIAMO ? Dopo l’incontro di Giovedì 18 gennaio presso la Sala Consigliare del Comune sul questo primo tema “la casa della salute” e in generale sul Servizio Sanitario, la risposta potrebbe essere “ Non va bene”. Forse è meglio dire “Malissimo”. Una dietro l’altra il poco pubblico presente, ma informatissimo sui problemi reali, ha elencato una lunga serie di inefficienza, dal forte squilibrio del numero di pazienti tra un dottore e l’altro, alle lunghe file di attesa per essere visitati, a quella “irreperibilità” per i medici di base che un tempo non esisteva, dettata dalla missione sociale e responsabilità verso gli altri che ogni medico dovrebbe avere, arrivando al menefreghismo degli addetti al lavori, medici e infermieri compreso. Dall’ultimo cambiamenti dei medici per l’età pensionabile, le cose sembrano essere precipitate negativamente. Ora c’è anche chi se ne va altrove. A Fornovo. Anche il Servizio informatico Sanitario Regionale sembra perdere qualche colpo, coadiuvato dalla privacy, capace di rendere inutili le preziose cartelle cliniche di ogni paziente. La cittadinanza e il primo cittadino Luigi Lucchi chiedono in sostanza la copertura totale del servizio di assistenza sanitaria, 24 ore su 24, sopratutto nella fascia oraria dalle 20 alle 22, e anche al mattino dalle sei alle otto, dove l’unica possibilità per chi sta male, per mancanza sia della guardia medica e del medico curante che non risponde al telefono oppure risponde “venga domani” o causa il vasto territorio di montagna “non conosco la strada”, è quella di essere costretti a far ricorso chiamando il 118. Per poi sentirsi dire in arrivo all’ospedale, frasi del tipo “cosa siete venuti a fare?” Proteste solo verbali al momento, con un invito a metterle nero su bianco ed inviarle ai responsabili USL, per segnalare non solo le disfunzioni, ma anche i medici non all’altezza.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto