CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Rientra l'allerta meteo, dopo due giornata da paura

Rientra l'allerta meteo, dopo due giornata da paura

12 Dic 2017

Prima neve e vetroghiaccio, poi pioggia incessante e vento forte 

Dopo una domenica fredda, con tormente di ghiaccio e neve ai passi, coltre bianca sopra i 700 m. ed un’imbiancata anche nei comuni più bassi, trascorsa comunque tutto sommato tranquilla, l’incubo vero e proprio è iniziato verso sera. Il temuto e pericolosissimo vetro ghiaccio ha fatto la sua comparsa in tutto il territorio della Valtaro – Valceno, creando non poche difficoltà a chi si trovava per strada. Problemi in autostrada, automobilisti che hanno impiegato ore ed ore per fare rientro a casa, treni bloccati, come quello rimasto fermo alla stazione di Ghiare di Berceto, dalle 19 di ieri sera fino oltre le 7 di questa mattina, con a bordo 400 persone. In loro soccorso i volontari della Protezione Civile, che hanno lavorato incessantemente, i volontari della Croce Rossa locale, coordinati dai carabinieri del NORM, presenti sul posto e Valentina Delnevo che, con il suo esercizio pubblico, è rimasta a disposizione tutta la notte e portato conforto ai passeggeri. Quelli diretti a Parma sono stati trasportati, dopo diverse ore, in pullman, mentre un locomotore diesel ha garantito il trasporto verso La Spezia. I mezzi spargisale, sia comunali che provinciali, sono entrati in azione ovunque, ma purtroppo i sali disgelanti, con il fenomeno vetro ghiaccio, servono a poco. Vista la criticità della situazione, i comuni di Bardi, Berceto e Solignano hanno deciso di chiudere le scuole per la giornata odierna. Una notte, quella trascorsa, davvero terribile. Ghiaccio ovunque. Centinaia le telefonate giunte ai carabinieri della Compagnia di Borgotaro. I militari, coordinati dal maresciallo Luciano Battoglia, sono stati impegnati tutta la notte, verificando, strada per strada, la pericolosità del ghiaccio, al fine di evitare incidenti, molto limitati. Numerose chiamate anche alla centrale dei vigili del fuoco volontari di Borgotaro, impegnati ormai da quasi 24 ore, per la presenza di piante e rami sulle strade e allagamenti. Altro problema di non poco conto, l’assenza di corrente elettrica, mancata in diversi territori: a Gotra di Albareto, dalle 4 di questa mattina, a Compiano, a Berceto e frazioni, a Valmozzola e Stazione, a Solignano, Varsi, Roccamurata dove la luce andava e veniva. Trenitalia ha deciso di sospendere, tra la Liguria e l'Emilia-Romagna sulla linea Parma - La Spezia, parecchi treni. Nella stazione di Borgotaro sono rimasti fermi i convogli regionali 11929, 11922, 2119 e 6793 e sono stati attivati servizi sostitutivi con bus per la prosecuzione del viaggi. Anche questa mattina alcune corse sono state cancellate sulla nostra tratta, così come nel pomeriggio. Diverse le strade provinciali che risultavano non percorribili, questa notte e nelle prime ore del mattino, per caduta piante. In particolare segnalazioni sono giunte da Berceto, Bardi e Santa Maria del Taro. Cittadini raccontano di veri e propri viaggi odissea: tre ore e trenta minuti per raggiungere Parma da Borgotaro, in corriera. Con l’autista del pullman Bedonia – Fornovo, costretto a fare retromarcia dalla salita di Ghiare, per la presenza di piante a terra e passeggeri scesi per aiutare a fare luce e a rimuovere i rami. Una perturbazione che ha messo tutti a dura prova, per l’effetto freezing rain, pioggia che si congela al suolo. Anche sulla A15 nei pressi di Parma, sulla A1 tra Piacenza e Parma, in relazione a questo fenomeno, la circolazione ha subito forti rallentamenti. Per tutta la giornata odierna si è avuto pioggia battente ed incessante, accompagnata da forti raffiche di vento, con il fiume Taro decisamente ingrossato che, alle 11 di questa mattina, aveva già superato di 2 metri lo zero idrometrico. Situazione da tenere monitorata perché, con le temperature in aumento e pioggia prevista ancora per 12 ore, si potrebbero creare decisamente problemi. Intorno a mezzogiorno, sulla provinciale Borgotaro -Bedonia, all'altezza della curva della ditta Oppimitti, alto livello di acquaplaning. I Vigili del Fuoco sono rimasti sul posto per un paio d’ore, per segnalare il rallentamento. Si viaggiava su una sola corsia. Poi, intorno alle 14, il traffico è stato deviato sul pone Scodellino. Le scuole, a causa dell’allerta rossa, rimarranno chiuse domani Bedonia, Compiano, Tarsogno e Santa Maria. Danni sono stati segnalati anche a Roccamurata, con voli di cassonetti, auto ferme ausa piante cadute per la strada, con grossi pezzi di ghiaccio e forte vento, Nei giardini Duca d’Aosta, a Borgotaro, è caduto un pino, inoltre, a causa di tre platani pericolanti, viale Bottego è stato chiuso al traffico. E nei giardini IV Novembre ci sono le mamme, nella tenda, che questa mattina si sono presentate regolarmente ad aprirla. Ma, per motivi di sicurezza, è stata poi chiusa, visto il vento fortissimo, il gelo e la pioggia battente, che mettevano a rischio la loro incolumità. “Non per questo - dicono, rinunciamo alla nostra lotta e riapriremo appena possibile”.

 

 

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto