CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Luciano Avalli: "l'a.d. di Laminam mi ha inviato una lettera di diffida"

Luciano Avalli: "l'a.d. di Laminam mi ha inviato una lettera di diffida"

29 Nov 2017

E il comitato L'Aria del Borgo

Egregio Ing. Alberto Selmi, ho ricevuto con grande disappunto la lettera di diffida che, a suo nome, mi ha inviato lo Studio legale che la rappresenta, al quale naturalmente ho già provveduto tramite il mio legale ad inviare risposta. Ciò premesso, nella mia funzione di esponente pubblico credo,

sia mio dovere esprimere il mio pensiero sullo sviluppo socio- economico del mio paese e del territorio che, con il 43% dei voti mi ha delegato il compito di rappresentarlo, senza per questo

voler diffamare nessuno. Comprendo che lei debba gestire una situazione non facile e che i posti di lavoro dell'azienda che lei rappresenta sono una opportunità' importante per il territorio, ma

questo non giustifica il voler impedire il pensiero di un esponente pubblico, inviando diffide.

Non mi sono permesso, nella mia intervista, di entrare in dettagli tecnico-scientifici o di parametri piu' o meno nella norma. Questo non e' mio compito. Ho semplicemente esposto il disagio mio e

della mia famiglia, nonche' delle centinaia di persone che si sono rivolte e continuano a rivolgersi tuttora ai medici di base, medici specialisti, pronto soccorso AUSL e a fare segnalazione all'ARPAE per lamentare disturbi. I cittadini che mi contattano quotidianamente, sollecitandomi a fare il possibile per aiutarli, ricordandomi che in campagna elettorale per le comunali 2016 mi sarei impegnato per difendere i diritti di tutti, sia per coloro che hanno diritto al lavoro sia per coloro che hanno diritto di vivere in un ambiente salubre senza accusare fastidi e timori per la propria salute.

Non credo le faccia onore, affermare che la popolazione di Borgotaro e' facilmente suggestionabile e influenzabile, conoscendo i miei concittadini non posso essere d'accordo con queste affermazioni.

Lei afferma che non vi e' alcuna evidenza di ipotetiche connessioni causali, lamentati da parte della popolazione e le emissioni della produzione dell'azienda che lei rappresenta. Non sono certo stato io il primo e l'unico a mettere in relazione i disturbi che molte persone lamentano. Infatti si sono costituiti Comitati e Associazioni, Tavoli di lavoro istituzionali, per affrontare questo problema. Di questo argomento, da circa un anno, ne parlano i social, la stampa ed i media locali e nazionali,

con conseguente danno di immagine e danno socio-economico per il paese ed il territorio. Essendo io una persona schietta e sincera, sono convinto che la verita' debba essere sempre detta, anche davanti ad un magistrato se necessario, ma non sarò solo, in quanto saranno chiamati a testimoniare centinaia di persone.

Firmato: Luciano Avalli

Intanto, le dichiarazioni ottimistiche sul problema emissioni, rilasciate alla stampa dal sindaco Diego Rossi, continuano a scontrarsi con una realtà completamente diversa. Una realtà, quella che vivono quotidianamente centinaia di cittadini, certificata dai numeri delle segnalazioni pervenute negli ultimi mesi agli enti preposti. Numeri ufficiali che parlano di oltre 420 segnalazioni registrate in poco meno di tre mesi da Arpae, e  circa 100 arrivate ad Ausl, nello stesso periodo, tramite medici di famiglia, pediatri e Pronto Soccorso. Numeri che non consento di archiviare il problema, ma anzi confermano la scelta degli enti di tenere aperta la procedura di sospensione nei confronti di Laminam.  Numeri che smentiscono anche le rassicurazioni del sindaco sulla questione sanitaria, che manca ancora di quella necessaria correlazione tra cause ed effetti che dovrebbe produrre una seria ed approfondita indagine epidemiologica, come abbiamo richiesto più volte all'Azienda Sanitaria. Di fronte a questa realtà, fatta di numeri e non di suggestioni o auspici, non si può nascondere la testa sotto la sabbia e liquidare il problema con generiche rassicurazioni: serve trasparenza e coinvolgimento della cittadinanza! Per questo chiediamo, per l’ennesima volta, al sindaco Diego Rossi e alla sua Giunta,  sicuri di interpretare anche il pensiero delle altre associazioni a tutela dell’ambiente e della salute, di organizzare una incontro pubblico, in un luogo adeguato, per informare sull'iter del problema. Perché solo aprendosi al confronto sipotrà mitigare il crescente nervosismo che sta tornando a serpeggiare tra i cittadini, che non vedendo una reale prospettiva di soluzione all'orizzonte, iniziano a manifestare sentimenti di frustrazione e rabbia, che rischiano di minare ulteriormente la coesione della nostra comunità.

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto