CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Punto Nascita: incontro a Roma, con il sottosegretario al ministero della Salute

Punto Nascita: incontro a Roma, con il sottosegretario al ministero della Salute

04 Ago 2017

Presenti anche i parlamentari eletti nel Parmense 

“Sosteniamo convintamente la richiesta presentata dalla Regione Emilia-Romagna per l’ottenimento di una deroga alla normativa nazionale per mantenere in funzione i sei punti nascita che per ragioni specifiche non hanno raggiunto il tetto annuo dei 500 nati, tra questi quello dell’ospedale di Borgotaro”. Con queste parole una delegazione di parlamentari emiliani del Pd, alla quale hanno preso parte anche Giuseppe Romanini, Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari, si è presentata all’incontro con il sottosegretario Davide Faraone, svoltosi ieri a Roma presso il Ministero della Salute. “Abbiamo espresso al sottosegretario le ragioni delle preoccupazioni espresse delle comunità locali per l’eventuale decisione di chiudere questi punti nascita che rappresentano un servizio essenziale per i residenti in particolare di quelle zone di montagna dove più forte è il rischio che sempre più presidi sanitari e non solo vengano meno” – hanno spiegato al termine dell’incontro – “Abbiamo insistito sulla specificità dei luoghi in cui operano queste strutture: la gran parte dei territori delle province occidentali dell’Emilia-Romagna è montuosa, anche se percentualmente è meno abitata. Chi abita sul crinale, se dovessero chiudere, i punti nascita dell'Appennino, dovrebbe impiegare oltre un’ora di macchina per raggiungere gli ospedali di città. Anche per salvaguardare queste specificità territoriali, la Regione Emilia-Romagna, nel chiedere la deroga, ha assicurato l’impegno a individuare soluzioni strutturali, organizzative e tecniche che garantiscano la massima sicurezza delle strutture ospedaliere, per le quali, tra l’altro, sono già previsti specifici investimenti”. “Il sottosegretario Faraone ha confermato massima disponibilità all’ascolto e al confronto con i territori. Le singole situazioni saranno oggetto di attenta valutazione, tanto che il Ministero, già a settembre si farà promotore di un confronto istituzionale con la Regione Emilia-Romagna con l’obiettivo di ricercare soluzioni il più possibile condivise. L’impegno del sottosegretario è positivo e ci consente, insieme alla Regione, al Sindaco di BorgoTaro e ai Sindaci dei Comuni che afferiscono all’ospedale ‘Santa Maria’ di continuare a lavorare per il mantenimento di un servizio sanitario importante per tutta la nostra montagna”.    
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto