CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Punto nascita: mentre Rainieri annuncia la chiusura, per Rossi la partita è ancora aperta

Punto nascita: mentre Rainieri annuncia la chiusura, per Rossi la partita ancora aperta

29 Mar 2017

E chiede un incontro urgente in Regione

Punto nascita di Borgotaro, addio? Stando al vicepresidente dell'assemblea legislativa della Regione, Fabio Rainieri, parrebbe proprio di sì. Per il leghista, infatti, non si starebbe facendo nulla per salvarlo. Una dichiarazione che arriva a pochi giorni dalla protesta attuata, da alcuni rappresentanti del mondo del volontariato locale a Castelnovo Monti. Ma non certo nuova. Perchè, da tempo, ormai, sono in molti a dirci che la chiusura avverrà. Sarcastico, Rainieri sottolinea che si tratta di un bel risultato, "dopo che, in campagna elettorale, il sindaco Diego Rossi aveva garantito la sopravvivenza del punto nascite".  A decidere sul futuro del punto nascita del Santa Maria di Bogotaro doveva essere la Commissione Percorso Nascita Regionale, che avrebbe terminato i lavori il 20 gennaio scorso, confermando la chiusura del nostro punto nascita e di altri 2: Calstelnovo Monti e Pavullo. Quello che lascia perplessi, nella dichiarazione di Rainieri, è che il governatore Bonaccini e l’assessore Venturi  non avrebbero presentato al ministero la deroga al Piano nazionale per poter mantenere attivi anche i Punti nascita al di sotto dei 500 parti all’anno". Segno evidente, per Rainieri, che la decisione era già stata assunta da tempo. "Una mancanza – prosegue – che ha anche disconosciuto la risoluzione dell’assemblea legislativa che chiedeva di valutare con attenzione la situazione dei territori montani. La Regione – conclude Rainieri – si è affidata a calcoli di spesa. Mi chiedo: come si fa a battersi contro lo spopolamento, se non si fa più nascere nessuno? Come si fa a far tornare la gente in montagna se si tolgono servizi essenziali come quelli sanitari?"    Alla luce delle informazioni provenienti da Bologna in queste ore riguardo i "Punti Nascita", interviene il sindaco di Borgotaro, Diego Rossi che spiega: "abbiamo chiesto un incontro al presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini ed all'assessore alla Sanità Venturi per aprire un urgente confronto nel merito delle risultanze emerse dallo studio della "Commissione Nascite Regionale". Riteniamo fondamentale un confronto con la Regione, finalizzato a superare le criticità evidenziate dai risultati della Commissione Tecnica regionale ,  che ci consenta di supportare la richiesta di deroga per i punti nascita di montagna, come previsto dal "Decreto Lorenzin". Non riteniamo che la partita sia ancora chiusa. Ribadiamo, quindi, quanto già espresso nella lettera inviata all'Assessore Regionale il 22 febbraio scorso : nella massima attenzione alla sicurezza ed alla salute delle mamme e dei nascituri, si devono trovare le modalità organizzative per garantire la continuità dei punti nascita anche dei territori montani".
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio pap Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole assente sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto