CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



La prima Borsa del vivere bene in Montagna è in Val Taro

La prima Borsa del vivere bene in Montagna è in Val Taro

15 Giu 2016

Da venerdì 17 a domenica 19 giugno

La prima Borsa del vivere bene in Montagna è in Val Taro. Da venerdì 17 a domenica 19 giugno sono in programma tanti eventi eventi, tutti organizzati dal Consorzio Lovetaro&ceno, per rilanciare il nostro territorio. Durante il week end sarà presentato anche l’Indice del vivere bene in Montagna, una sorta di centro di ricerca ed un laboratorio creativo di idee per rilanciare la vita nei territori montani. Il Consorzio Lovetaro&ceno mette insieme 16 comuni e già 130 soci, con l’obiettivo di promuovere un nuovo sviluppo per l’economia e il turismo. Per 3 giorni, Albareto, Bedonia, Berceto, Borgo val di Taro, Compiano e Tornolo si trasformeranno in un concentrato di eventi live, escursioni guidate a piedi, a cavallo e in bicicletta, spettacoli, mostre enogastronomiche e di artigianato, dibattiti e confronti sull’agricoltura di montagna, sulla necessità di servizi ed infrastrutture, sulle risorse per il rilancio del territorio. Tra gli appuntamenti cardine del ricco programma, il Mercato BedoniaBio “Tutti giù per terre”, mostra-mercato di prodotti biologici e naturali dalle terre della sostenibilità, dalle 8.30 alle 19.00 di sabato 18 giugno, con oltre 60 produzioni bio-food e non food, il Symposium Bio (nella mattinata di sabato 18 giugno), con le storie biologiche di esperti e protagonisti per delineare nuove vie per lo sviluppo sostenibile delle Valli di Taro e Ceno, il laboratorio informatico gratuito per i bambini dai 7 ai 14 anni di Coderdojo, dalle 15.00 di sabato 18 giugno.   Domenica 19, a partire dalle 10.00, ci sarà la presentazione dell’Indice del vivere bene in montagna da parte del Consorzio Lovetaro&ceno, in collaborazione con ICEA e con l’Università degli studi di Parma. Un indicatore che misurerà servizi, accoglienza, salute, comunità, lavoro e sviluppo, per stilare una classifica del benessere montano. Il Consorzio presenterà ufficialmente anche il suo nuovo portale web Lovetaro&ceno, che sarà online da oggi.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

Mara - Parma (10.11.14)
Cioè, il Diego Rossi non vede la discarica o non sa come giustificare che non ha dato ordine di pulirla? Eppoi la Provincia dice cose inesatte stando al filmato si vede bene che l'acqua passava sotto il primo ponte e trovava intoppo nel secondo! Poi sempre il Sperpagli dice che il livello era di 3 mt! Considerato 2 metri fino al livello della strada vuole dire che un metro d'acqua è entrata in galleria e senza lasciare traccia sulle pareti? Ma che buffone che è.... Nella foto della galleria si vedono quei 15-20 centimetri di fango....


© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto