CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Strage di pecore a Cavignaga di Bedonia

Strage di pecore a Cavignaga di Bedonia

09 Giu 2016

Per il veterinario sono state uccise da canidi, probabilmente lupi

13 capre uccise e due ferite nell'azienda agricola di Fabio Filiberti, in località Cavignaga, nel comune di Bedonia. Tutte prossime al parto. La predazione è avvenuta tre giorni fa, a 30 metri dalla porta di casa. I proprietari le hanno viste la mattina, al risveglio, aprendo la finestra della propria camera. Il veterinario dell'Ausl di Borgotaro, Stefano Corchia, chiamato da Filiberti, ha certificato, come da verbale di accertamento di danno al bestiame da predazione inviato alla nostra emittente, che gli animali sono stati uccisi da canidi, probabilmente lupi. La predazione, si legge, è avvenuta in località Cavignaga, nel comune di Bedonia, in longitudine 9,65326 e latitudine 44,515359. Le pecore, di razza inglese, si trovavano tutte al'interno di un recinto e la famiglia Filiberti allevava il piccolo gregge per ricavarne lana e vendere agnelli da carne. Ora rimangono pochissimi capi, un danno di parecchie migliaia di euro e tanta rabbia. Sì, perchè Filiberti dovrà provvedere personalmente allo smaltimento delle carcassse degli animali, a proprie spese. E non si tratta di pochi euro. "Oltre alla paura che il lupo si avvicini sempre di più - spiega Filiberti – sono sconcertato che nessuno intervenga e faccia nulla. La situazione nella quale ci troviamo dura da tanto tempo ma, chi dovrebbe intervenire, ritiene normali questi massacri". "Ormai – chiosa – vivere qui diventa sempre più difficile". Un'anomalia, non da poco, in questa vicenda, c'è. Gli animali sono stati uccisi, ma non mangiati. Le pecore sono state tutte attaccate alla gola e lasciate lì. Ed un fatto analogo, con una capra, si era già verificato un paio di mesi fa, a pochi metri sempre dall'abitato di Cavignaga. Fausto Moglia, Raffaella Delpoio e Corrado Conti, promotori dell'istanza Il lupo di Ronco, dopo un periodo di silenzio "servito – spiegano - a reperire documenti inerenti la presenza problematica del lupo in valle", hanno deciso, per una forma di rispetto verso le 9000 firme raccolte, di documentare in una seconda diretta sulla nostra emittente, ciò che è emerso dalle loro ricerche. "Abbiamo -dice Raffaella Delpoio – invitato di nuovo Willy Reggioni, del Wolf Appenine Center a partecipare, affinché possa ancora spiegarci ciò che nn comprendiamo". Gli ultimi episodi accaduti,"episodi sconcertanti – sottolineano Moglia, Delpoio e Conti - che hanno turbato la nostra tranquillità, ci hanno indotto non solo a segnalarli agli enti preposti, ma anche a richiedere un nuovo confronto, perchè qui nulla cambia, le predazioni continuano. E continuano i danni che gli allevatori devono subire, senza che nessuno li aiuti".
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto