CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Lupo  in Valtaro-Valceno: animi sempre più accesi

Lupo in Valtaro-Valceno: animi sempre più accesi

14 Apr 2016

Intervento dei promotori dell'Istanza Il Lupo diRonco 

In merito al dibattito che si è sviluppato in questi giorni sulla pagina facebook di RTA, Fausto Moglia, Raffaella Ddelpoio e Corrado Conti, dell’istanza Il lupo di Ronco, intendono rispondere pubblicamente alle persone che sostengono il lupo o che per il progetto lupo lavorano. In primis diciamo che, nelle passate discussioni, sempre avvenute sui social, ci è stato chiesto di non nominare più alcune persone, che comunque lavorano a tutela del lupo; abbiamo rispettato la loro volontà e, senza citarli, abbiamo utilizzato un termine divertente, di personaggi di cartoni animati, assolutamente non offensivo. Ed abbiamo, in altre occasioni, cercato di strappare un sorriso e sdrammatizzare un po’ la vicenda, che a volte assume toni davvero esasperati. Bene, nell’ultimo confronto su Facebook, sulla pagina di RTA, alcune persone hanno postato foto del profilo di Raffaella Delpoio, con commenti da lei scritti, e si sono detti pronti a denunciarla per diffamazione. Delpoio, sottolinea di non aver alcun problema a difendersi per una eventuale denuncia, in quanto tutto quanto scritto corrisponde a verità, sia per quanto concerne il Wolf Appenine Center, che per il suo responsabile, Willy Reggioni, che aveva promesso di  valutare le predazioni ogni volta fosse stato chiamato, ma in realtà non si è mai presentato. Ribadiamoo di saperci muovere nella legalità, lo abbiamo già dimostrato, e su questa strada continueremo a muoverci. Ma siccome poi tutti urlano, ora diciamo noi alcune cose interessanti. Le uniche risposte positive riscontrate per il problema lupo sono state quelle della Regione, che ha stanziato tre milioni di euro per le recinzioni; vogliamo anche dire che per accedervi, però, prima vanno fatti i recinti, pagati con bonifici e solo dopo un periodo abbastanza lungo, le aziende ottengono i soldi, per cui prima, chi può permetterselo, spende, e solo dopo recupera le spese. Sempre la Regione ha dichiarato che il problema lupo è serio. Abbiamo deciso di lasciar fare al wac e lo abbiamo chiamato da noi per le soluzioni del recinto dell’azienda Capre e Cavoli. Willy Reggioni si è presentato e ha detto che il recinto andrebbe alzato di un metro, facendo anche l’antisalto, arrivando ad un’altezza di recinzione complessiva di due metri e 75. In alternativa ha suggerito un recinto all’interno del recinto, per mettere in sicurezza le capre. Tutte migliorie a carico dell’azienda, in quanto il wac non paga. E io mi chiedo, sottolinea Delpoio: perchè mollate i lupi e noi dobbiamo spendere di tasca nostra? E sul fatto che i lupi vengano mollati, lo ripeto, saremo in grado di avvalorare le nostre parole durante la seconda diretta che abbiamo chiesto di poter tenere sull’emittente RTA, insieme ad altre prove che abbiamo reperito. In questi giorni è avvenuta un’altra predazione in zona, abbiamo chiesto a Willy Reggioni di intervenire a tutela dell’ azienda predata, ma lui non si è visto, come invece aveva personalmente promesso. Se si fosse presentato, magari le aziende avrebbero percepito che vi era una volontà di gestire i problemi. Noi, ad oggi, siamo fermi allo stesso punto: togliere carcasse della nostra zootecnia dalle nostre terre. E questo ci fa veramente rabbia. Queste sono le nostre aziende, che vi piaccia o no, questi sono i nostri animali e se volete denunciare perchè chiediamo la soluzione di un problema, a tutela del nostro pane quotidiano, noi risponderemo per aver detto ciò che pensiamo, ma qualcuno risponderà per il nostro mancato guadagno.

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto