CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Calcio: il Bardi affonda il Fornovo

Calcio: il Bardi affonda il Fornovo

15 Mar 2016

Mentre il Borgoaro pareggia e scende al terzo posto

Nella 26° giornata di campionato di Prima categoria, va sottolineata la bella prova del Bardi che, in casa e con pieno merito, ha letteralmente travolto un già azzoppato Fornovo, per 5 reti a 0. Un derby che alla vigilia si preannunciava tutto di stampo bardigiano e così è stato. Il Fornovo è apparso debole, rinunciatario e forse ormai rassegnato al suo destino.Ogni formazione calcistica ha, nel suo percorso, una bestia nera e per il Fornovo l’animale in questione si chiama Bardi. La formazione della bassa valtaro sia per le numerose defezioni, ma soprattutto per la mancanza di fame di vittoria, non ha mai minimamente impensierito gli avversari, sempre pronti ad azzannare la preda e farne un sol boccone. Il Bardi ha sempre avuto il controllo della partita ed è andato in vantaggio al 15^ del primo tempo con Faggiani, replicando al 30°, con l'ennesima pennellata del bomber Cavazzini. Si va a riposo con l'estremo difensore bardigiano impegnato in presa alta da un tiro da fuori area del fornovese Manara. Al 3^ della ripresa arriva il 3^ gol, con il bravo Belli, che conquista palla in area di rigore. Bardi mai domo, insiste e, al 10° della ripresa agguanta la quarta rete firmata da Cavazzini, che non ha difficoltà ad insaccare a porta sguarnita per la sua personale doppietta.

L'altro attaccante, Losa, non vuole mancare all'appuntamento con la rete e, infatti, al 20°, grazie ad un’ azione sulla sinistra di Belli, firma il punteggio finale, quasi tennistico: 5 a 0. Sul finire i verde-arancio avrebbero l’opportunità di segnare la sesta rete su rigore, ma dagli 11 metri Cavazzini è quasi ipnotizzato dal portiere Marenghi che para. Una piccola gioia sfumata, che non toglie nulla, comunque, all'ottima prova del Bardi messa in campo, anche in ottica salvezza. È terminato invece in parità lo scontro tra Solignano e Lesignano, con una rete a testa segnata dalle compagini che si sono a lungo studiate. A dividerle poche posizioni, ma che potevano psicologicamente fare la differenza ed invece gli ospiti, seppur in zona calda, a rischio, non si sono lasciati sopraffare dai padroni di casa, portando a casa un punticino. Contava di far punti anche la Valtarese, seppur l'avverasrio da affontare era il forte Marzolara ed invece tutto rimandato, perchè l'incontro è stato sospeso, dal direttore di gara, per impraticabilità del campo del Marzolare. Nel recupero di domani, il Fornovo, terzultimo posto in classifica, 23 punti, sarà sul campo del Barcaccio, che di punti ne ha 36. Non bello il momento per il Fornovo, anche sotto l'aspetto psicologico e di affiatamento del gruppo, che sembra davvero perso. La Valtarese, con l'incontro di ieri da recuperare, un 12° posto in classifica e 26 punti ottenuti, andrà a giocare dalla Povigliese, che è messa decisamente meglio al 5° posto con 39 punti. Dovrà mettercela tutta il Bardi, reduce dalla bella impresa di ieri, perchè in Valceno sbarcherà il Felino. E, tra le due compagini, sulla carta, la più forte sono gli avversari, 7 posto con 36 punti, mentre i valcenesi inseguono al 10°, con 3 punti in meno. Decisamente im incontro alla portata di Losa e compagni. Infine il Solignano, 9° posto, 34 punti, ospiterà il Gattatico, che di punti ne ha due in meno, e si trova all'11° posto. Veniamo alla Seconda categoria. Nella 22° giornata il Borgotaro non dà spazio alla capolista Real Val Baganza: tra i vari pronostici fatti da sostentori e detrattori, il verdetto del campo è stato un tiepido pareggio, a reti inviolate, che ha regalto un punto per uno alle squadre, ma ha fatto perdere, purtroppo, la seconda posizione ai borgotaresi, superati dalla Calestanese, che invece ha vinto contro l'Audace. Finisce in pareggio anche tra Fraore e Compiano. Per la sqaudra della Valtaro un pari che ha il sapore della vittoria, visto che l'avversario era decisamente temibile. Le sqaudre si sono combattute e hanno chiuso l'incontro con due reti a testa siglate Nulla di fatto ancora per la Folgore Fornovo, fermata dalla Ghiare per 2 a 0 e cattive notizie pure per il Valgotra, castigato dal forte Felegara per 4 reti a 1. E toccherà proprio alla squadra di Albareto, tra sette giorni, affrontare, fuori casa, la caplista Real Val Baganza che ha 44 punti; per il Valgotra i punti raccimolati sono 23 e si trova all8° posto. Terzultima in classifica, con 21 punti, la Folgore Fornovo attenderà in casa l'Arsenal, che si trova invece al 10° posto, mentre il Compiano, penultima posizione, 20 punti, dovrà affrontare, nell'ennesimo derby della Valtaro, il Borgotaro, sceso al terzo posto, ma sempre molto forte e decisamente più favorito in questo match. E diamo uno sguardo anche ai risultati della Terza categoria, che ieri ha giocato la 24° giornata di campionato. Peccato per la Bedoniese United, beffata dalla Virtus. Era il Bedonia la squadra da battere, ma così non è stato e, al termine di un confronto deciso, i padroni di casa, in vantaggio per primi, grazie ad un calcio di rigore, hanno avuto la meglio per 2 a 1. In rete, per il Bedonia, è andato Moglia. È stata una passeggiata per il Palanzano, che ha rifilato 5 reti alla Dinamo Solignano che inerte, sul proprio terreno di gioco, ha subito per tutti i 90° minuti la nettasuperiorità degli avversari. Poche emozioni, infine, per la partita Sissa – Terre Alte Berceto: la seconda in classifica non è riuscita a scalfire la squadra del Berceto e l'incontro è finito 0 a 0. Domenica prossimo la Bedoniese, 10 posto, 27 punti, potrebbe rifarsi sul campo del Noceto, che è penultimo con 4 punti; l'Inter Club, 4 posto 43 punti, ospiterà il fanalino di coda Dinamo Solignano mentre Terre Alte Berceto, 26 punti, 11 posto, se la vedrà col Torrile San Polo, che invece è 6°, a 31 punti.


 


| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto