CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Maltempo: forte nevicata 'marzolina'

Maltempo: forte nevicata 'marzolina'

10 Mar 2016

Da domani temeprature in rialzo 

Il territorio del Parmense si è risvegliato, ieri mattina, sotto una coltre candida; in tutta la regione Emilia Romagna questa risulta essere la zona maggiormente colpita dalla precipitazione. Si tratta delle neve di marzo che, dicono gli esperti, rimane poco, ma crea l'effetto inverno, anche per il brusco abbassamento della temperatura. Un bianco che abbaglia, che di notte rende tutto magico, che gioca coi riflessi della luce, come mai aveva fatto nel corso di questo inverno. La fitta nevicata, ampiamente preannunciata, ha iniziato ad imbiancare le zone più alte della Valtaro e della Valceno martedì mattina, sino ad interessare, dal tardo pomeriggio, tutti i comuni, sino ai 100 metri slm. Una nevicata molto copiosa è stata registrata a Tornolo, Tarsogno, sui Passi, nelle frazioni alte di Albareto, Bedonia, Compiano e Borgotaro, con la coltre che ha toccato punte di oltre 60 centimetri, mentri nei punti più bassi ha lasciato al suolo qualche centimentro, dai 5 ai 10. Forte nevicata anche nei comuni di Solignano e Valmozzola. E pure a Berceto, dove ha iniziato ad attecchire al suolo dalla tarda serata di martedì dove ha cominciato ad attecchire al suolo solamente nella tarda serata di Martedì con l'abbassamento delle temperature, proseguendo, poi, per tutta la nottata, facendo «gonfiare» l'ammasso nevoso a circa 30 centimetri nel capoluogo, intorno ai 45 centimetri sui rilievi e sui passi del territorio comunale, ma molto meno, per esempio, nel fondovalle a Ghiare. Nessuna segnalazione è pervenuta all'Ufficio Tecnico del Comune questa mattina, a parte i soliti black-out elettrici, i quali impediscono un uso continuo dei macchinari, anche quelli domestici, per chi è privo di gruppi elettrogeni.Le strade sono state spazzate e, quindi, sono percorribili, ma occorre guidare con molta prudenza: marciare in seconda o terza anche dove solitamente si usa la quarta o la quinta, ed usare le catene per chi deve valicare i passi.Ha nevicato anche in Valceno, con la coltre che, nel capoluogo, a Bardi, ha toccato quota 25 centimetri, aumentando nelle frazioni. Ha continuato a nevicare anche ieri mattina, con piazza Vittoria e la via principale, via Cella, completamente imbiancate, anche se, anche qui, spartineve e spargisale hannno fatto il loro dovere. Anche i comuni della bassa sono stati interessanti dalla nevicata e, in alcune zone, la neve caduta al suolo è risultata essere più abbondante che in altre zone della montagna. A Fornovo, ad esempio, in molti non ci credevano, ma l’allerta meteo ci ha azzeccato. All’improvviso verso le 23 di ieri sera è arrivata una forte nevicata. Qui a Fornovo non si vedeva da un pò. Il piano neve del Comune è scattato come previsto. Gli spartineve sono entrati in azione, ripulendo oltre la Statale, nel tratto di Via Nazionale, in centro, dalle arterie principali e piano piano le altre. Dopo la mezzanotte il manto di neve, in qualche punto si avvicinava anche ai dieci centimetri. Diversamente era la situazione sulla Provinciale di Via Solferino. Al Ponte sul Taro, gli spartineve, verso l’una di notte, non erano ancora arrivati, nonostante il buon manto nevoso. Le auto in circolazione andavano a rilento. Qualche auto addirittura, a passo d’uomo. Evidentemente qualche qualcuno è stato preso alla sprovvista. La neve era bagnata e bastava fare qualche passo per trovarsi in una pozzanghera di acqua. Poi piano piano il flusso nevoso e svanito. Una gran sfuriata. Verso le tre circa, non nevicava più. Al mattino presto ha ripreso a nevicare, misto a neve, poi in mattinata, con rialzo della temperatura è stata tutta pioggia. Le arterie principali erano senza neve. Tranne i marciapiedi, in alcuni punti, trasformati in neve ghiacciata, o in pozzanghere. I gestori dei negozi di buona lena hanno incominciato a spalare. I marciapiedi, principalmente sulla Provinciale erano impraticabili, con situazioni di pericolo per pedoni in arrivo dal ponte di Ramiola. In sostanza nessuna danno in particolare, se non ad un auto parcheggiata lungo la scogliera di Via Diaz. Si è vista arrivare sul cofano un ramo di un albero carico di neve.Anche a Fornovo sono stati registrati alcuni black out elettrici. Ovunque spartineve e spargisale sono entrati in azione in tutti i comuni e nelle frazioni. Anche i mezzi della Provincia erano al lavoro, per garantire la percorribilità di tutte le strade. Una nevicata, ci auguriamo, di fine stagione, che ha fatto precipitare di colpo le temperature e in alcune zone ha creato difficoltà alla viabilità, a causa della presenza di uno strato di ghiaccio sulle arterie viarie, spesso nascosto dalla neve. Oggi, potrebbe esserci un ultimo colpo di coda e poi termperature in netto rialzo, con il sole che tornerà a brillare nel fine settimana.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto