CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



La Lista Civica  Resistenza del Cerro contro l'attivazione di un nuovo corso allo Zappa- Fermi

La Lista Civica Resistenza del Cerro contro l'attivazione di un nuovo corso allo Zappa- Fermi

21 Nov 2015

"Si tratta di una decisione molto grave"

La decisione della Provincia di Parma di attivare un nuovo corso professionale per

l’Agricoltura e lo sviluppo rurale per l’Istituto Superiore Zappa-Fermi è molto grave. Il

consigliere delegato per l’Istruzione della Provincia Serpagli, con i sindaci di Bedonia

Berni e di Borgotaro Rossi hanno fortemente voluto che questo avvenisse.

In discussione non è il diritto di un territorio di interrogarsi sulla tipologia di istruzione di

cui ha bisogno, ma sulla assoluta mancanza di programmazione. Tale vuoto di

programmazione mette oggi a rischio l’esistenza stessa dell’organizzazione della scuola

superiore locale e dei delicati equilibri ad essa collegati.

E’ grave perché a oggi l’Istituto Superiore Zappa-Fermi ha 112 iscritti per i 6 corsi tra

Borgotaro e la sede staccata di Bedonia: numeri che consentono solo con deroga di

potere attivare i corsi esistenti. Un ulteriore corso senza una decisione di chiudere o

ridefinire indirizzi in essere genera caos e preoccupazione.

E’ grave perché né il Collegio Docenti, né il Consiglio d’Istituto sono stati coinvolti in

un percorso di approfondimento e conoscenza per arrivare con adeguato pensiero,

consapevolmente e in modo documentato a trasformare corsi esistenti o a aprirne di

nuovi.

E’ grave che una decisione in merito è stata presa il 27 ottobre 2015, mentre la scadenza

del 30 ottobre per proporre revisioni o nuovi corsi era nota da tempo. E’ grave perché il

Collegio Docenti ha espresso parere contrario alla attivazione di un nuovo corso

professionale.

E’ grave che la politica non trovi una sintesi con la scuola.

E’ grave perché il Sindaco di Borgotaro ha sostenuto e sostiene di voler difendere i 6

corsi esistenti e il nuovo corso professionale per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale. Tale

affermazione è contraddittoria perché con i 112 frequentanti delle classi prime di

quest’anno (ma anche con 120 o 130 che si potrebbero ipotizzare in modo ultra

ottimistico) si possono tenere aperti a malapena i 6 corsi già in essere.

E’ grave perché queste scelte portano una situazione di difficoltà e sofferenza che si

ripercuoterà su tutto il territorio e suoi abitanti.

Ben altro era stato il percorso che aveva portato, il Collegio Docenti e il Consiglio

d’Istituto, le rappresentanze istituzionali del territorio ad aprire il corso professionale per

i servizi alberghieri.

Ben altro, attraverso un iter condiviso, informato e partecipato e che, va sottolineato, ha

portato alla costituzione del nuovo corso attraverso la sostituzione del Corso per i Servizi

Turistici, senza dunque provocare una situazione di fortissima sofferenza come quella

attuale.

L’ultima parola in merito spetta alla Regione Emilia Romagna che non può,

oggettivamente, con questi numeri avallare una decisione di questo tipo.

Questa è una delle scelte incomprensibili che servono solo ad indebolire le istituzioni

formative territoriali.

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto