CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bardi: i gruppi di minoranza ribattono ad alcune scelte del sindaco

Bardi: i gruppi di minoranza ribattono ad alcune scelte del sindaco

06 Nov 2015

E spiegano le motivazioni in un comunicato 

Oggetto: comunicato in merito alle interrogazioni presentate congiuntamente nel corso del consiglio comunale del 31/10/2015.

 

Nel corso dell'ultimo consiglio comunale svoltosi a Bardi il 31 ottobre, i gruppi consigliari di opposizione “Nuovi orizzonti” e “Bardi, il presente per il fututro” hanno presentato, tra le altre, alcune interrogazioni all’attenzione del sindaco e della giunta. Una prima interrogazione è stata posta in relazione ad una lettera-invito ai cittadini, a firma del sindaco, Valentina Pontremoli, avente come oggetto:“manutenzione e pulizia di torrenti, fossi, rogge, passi carrai, cavi e canali di scolo, siti nel territorio comunale”. L’impostazione di questa lettera ci ha allarmati per diversi motivi.

Innanzitutto – fanno notare i consiglieri Giampaolo Savi, Giancarlo Mandelli e Fabrizio Torri - è indirizzata ad una moltitudine generica di cittadini e categorie; inoltre, l’invito a realizzare adeguate e idonee opere idrauliche per la raccolta delle acque meteoriche, rilasciate dai terreni di propria competenza, in relazione al verificarsi di abbondanti precipitazioni meteoriche, noi crediamo essere privo di senso logico. Dobbiamo infatti pensare – proseguono - che il territorio del comune di Bardi è molto vasto: contiene aree coltive, ma soprattutto, aree boschive, dove si sviluppa il vero germe del dissesto idrogeologico. Luoghi in cui riteniamo improbabile che i diversi proprietari possano compiere singole azioni, senza che le stesse siano inquadrate in un programma che interessa il bacino idrico. Le ulteriori richieste di effettuare, con mezzo idoneo, un intervento di asportazione dai corsi d’acqua e dalle opere idrauliche, di tutto il materiale depositato dalle piene, (vegetali, terra, fango, sabbia e ghiaia), nonché rimuovere dall’alveo gli ostacoli che impediscono il normale deflusso o che possano modificarne il livello, e l’effettuare la manutenzione periodica delle ripe, rive e alvei, pone diversi problemi, che vanno dall'individuazione del materiale da asportare, all'aspetto autorizzatorio degli Enti istituzionalmente competenti”. I consigieri di minoranza spiegano di aver espresso la loro contrarietà a questa lettera-invito, per l'elencazione di interventi e modalità che non sono di fatto attuabili, ma anche perché – sottolineano - “sosteniamo che il problema del dissesto non sia risolvibile da parte e a spese dei proprietari e degli agricoltori. Con spirito collaborativo, tempo fa, avevamo chiesto di istituire una commissione consigliare che trattasse il problema del dissesto idrogeologico, e questo, al fine di predisporre, tra l'altro, delle linee guida per affrontare, in modo organico i problemi legati al territorio. Purtroppo, la richiesta ci è stata rigettata, con la giustificazione che l’argomento è una prerogativa della maggioranza. In base a tutte queste considerazioni, abbiamo espresso il più profondo dissenso nei confronti di questa lettera e abbiamo chiesto che venga al più presto ritirata, perché non si può impostare un’azione così importante con un comunicato di due pagine, privo, a parere nostro, di chiarezza e fondamenti giuridici”. Una seconda interrogazione, è stata posta in merito al cambiamento di orario di ricevimento al pubblico da parte del sindaco. In base ai nuovi orari, infatti, non sarà più disponibile a ricevere i cittadini il giovedì mattina. “Considerato il fatto che è giorno di mercato – fanno notare Savi, Mandelli e Torri - che costituisce, soprattutto per chi abita nelle frazioni, l’unico momento utile per potersi recare nel capoluogo, abbiamo chiesto quali sono stati i motivi di questo cambiamento. Ci è stato risposto che per motivi personali il sindaco riceverà in altri giorni, mentre sarà sempre disponibile un consigliere comunale. Pur rispettando il lavoro svolto da tutti i consiglieri della maggioranza – terminano i rappresentanti della minoranza- riteniamo che in tale occasione sarebbe indispensabile la presenza del primo cittadino o, quanto meno, di un assessore”.

 

 

 

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto