CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bardi: oggi si ricorda la Devota Margherita Antoniazzi

Bardi: oggi si ricorda la Devota Margherita Antoniazzi

30 Nov 1999

Nella frazione Caberra di Costageminiana, nel 45o° anniversario della morte

Oggi pomeriggio per la frazione Caberra di Costageminiana, nel comune di Bardi, sarà una giornata molto speciale. Alle ore 15.30 il vescovo Gianni Ambrosio celebrerà la messa a ricordo del 450° anniversario dalla scomparsa di Margherita Antoniazzi, ai più conosciuta come la “Devota della Costa”. L’evento è promosso dal comitato “Devota Margherita Antoniazzi” in collaborazione con il Comune di Bardi. Margherita Antoniazzi nacque il 9 marzo 1502 a Cantiga di Costageminiana, frazione di Bardi da Carlo Antoniazzi e Bartolomea Merizzi. Rimasta orfana del padre a dodici anni, cominciò a lavorare come pastorella di pecore spostandosi tra i paesi vicini. Fu qui che ebbe il suo primo contatto con il gran numero di poveri della regione a cui, spesso, offriva parte delle sue provviste. Secondo alcune testimonianze fu in questo periodo che si manifestarono i primi atteggiamenti mistici. Nel 1524 la regione bardigiana venne colpita dal morbo della Peste. Tra le tante vittime vi fu anche la madre di Margherita, e la stessa ragazza ne fu contagiata; per preservare i famigliari dalla malattia si rifugiò in una grotta detta “Rondinara”, dove ancora oggi si festeggia la Devota.

Durante la sua permanenza in solitudine, passata in preghiera e nella recitazione del rosario, non mancarono comunque visioni della Vergine e di San Rocco, a cui attribuì la propria guarigione. Riacquistata la salute si prodigò per visitare e pregare nelle varie chiese vicine; fu nella chiesa di San Bartolomeo della Costa che Margherita si trovò di fronte ad uno dei numerosi miracoli che ancora oggi fanno parte della tradizione e delle leggende di questi luoghi: mentre si trovava in preghiera davanti all’altare, ove era posto un quadro della Vergine Maria e di Gesù Bambino, ad un tratto l’effigie della Madonna iniziò a piangere. Le celebrazioni sono iniziate però nella giornata di giovedì, a Bardi: alle ore 11, alla presenza delle autorità locali, l’aula magna complesso monastico di Caberra com’era ai tempi di Margherita. L’opera sarà collocata nel torrione del Castello di Bardi che già ospita una mostra-museo sulla Devota. L’evento è promosso dal comitato “Devota Margherita Antoniazzi” in collaborazione con il Comune di Bardi.

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto