CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



La Provincia 'salva' l'apertura al sabato delle scuole

La Provincia 'salva' l'apertura al sabato delle scuole

24 Gen 2015

Ma ridonfema i tagli alla spesa

La Provincia ha valutato con attenzione le numerose obiezioni che aveva suscitato la proposta, avanzata nei mesi scorsi alle scuole secondarie, di chiudere gli edifici scolastici il sabato e riorganizzare le lezioni su cinque giorni per l’anno scolastico 2015 2016. Così, oggi il consigliere delegato Gianpaolo Serpagli ha reso noto che la Provincia ha avanzato alle scuole una proposta alternativa.   “La necessità di tagli alla spesa resta purtroppo ineludibile a causa della riduzione molto consistente delle entrate nel bilancio della Provincia – ha affermato Serpagli - Ma abbiamo anche ascoltato genitori, studenti, insegnanti e dirigenti scolastici che nelle scorse settimane hanno espresso numerose contrarietà alla chiusura il sabato. Ecco le nuove misure che abbiamo proposto nel corso della Conferenza Provinciale di Coordinamento del 15 gennaio scorso e che sono state accolte da amministratori locali e dirigenti scolastici. E’ stata ipotizzata, in accordo con le scuole, un risparmio sugli orari di accensione e spegnimento degli impianti e un contenimento delle ore extrascolastiche, che porterà ad un risparmio stimato di circa 100.000 euro. Inoltre la Provincia ridurrà del 30 % circa la quota per classe che ora viene assegnata agli istituti scolastici in base alla legge 23/96 e che negli ultimi anni è stata di 358 euro. Inoltre, in uno spirito di fattiva collaborazione con le scuole, valorizzeremo ogni ulteriore soluzione organizzativa che porti a un migliore utilizzo delle risorse disponibili.”   Via libera quindi a tutti gli istituti a definire, nella loro autonomia, gli orari per l’anno scolastico 2015 – 2016 ma allo stesso tempo resta confermato il risparmio ipotizzato novembre di 160 mila euro sul bilancio provinciale.   “Siamo riusciti ad accontentare tutti – ha dichiarato Serpagli – grazie al lavoro dei nostri tecnici e alla collaborazione delle scuole. I tagli che il Governo ha compiuto sui bilanci delle Province sono noti e abbiamo dovuto a nostra volta ridurre le spese su tutte le voci di spesa, ma sulla scuola abbiamo tagliato meno che sugli altri settori.”        
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto