CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Province: la Regione conferma l'assegnazione di 28 milioni di euro

Province: la Regione conferma l'assegnazione di 28 milioni di euro

22 Gen 2015

Per coprire i costi delle funzioni delegate tra cui Agricoltura e Formazione professionale

Buone notizie per le Province: la Regione Emilia Romagna ha confermato l’assegnazione di 28 milioni di euro per coprire nel 2015 i costi delle funzioni delegate tra cui Agricoltura e Formazione professionale, e si impegna entro il 28 febbraio ad approvare una legge per definire quali competenze resteranno delegate alle Province e quali invece torneranno alla Regione. Lo ha spiegato nel corso del Consiglio provinciale il consigliere delegato Bianchi, su interrogazione del consigliere Giuseppe Conti.Bianchi, che ha partecipato nei giorni scorsi ad un incontro a Bologna col presidente della Regione Bonaccini e i  rappresentanti delle altre Province, ha spiegato che si è iniziato a ragionare anche del riordino istituzionale e delle “aree vaste”, di istituzione regionale, che dovranno sostituire le Province, non definite nella legge Del Rio. Due, come già detto nel tg di ieri sera, le ipotesi in campo per il nostro territorio: o la confluenza con Piacenza (Ipotesi Monti) o un’aggregazione più ampia che comprenda anche Reggio e Modena. E’ stato istituito un gruppo di lavoro ristretto in seno all’Osservatorio regionale che si occuperà proprio della questione delle aree vaste, di cui fanno parte il sindaco di Bologna Merola, il sindaco e presidente Provincia di Modena Muzzarelli e un rappresentante della Romagna.
A favore dell’area vasta a quattro, per essere più competitivi col resto del sistema padano, si è dichiarato il consigliere delegato Censi, mentre il consigliere delegato Cantoni ha invitato ad un approfondimento per proporre soluzioni adatte al nostro territorio.

Il presidente Fritelli, interrogato dal consigliere Conti, ha poi confermato che si svolgerà nei prossimi giorni presso il Comune di Parma un incontro per la  sottoscrizione di un protocollo di intesa tra Provincia e i Comuni turistici per arrivare a una promozione congiunta del territorio; sarà l’occasione per ridefinire anche il ruolo della società partecipata Parma Turismi, che gestisce il Parma Point di Via Garibaldi, alla luce dei compiti della Provincia indicati dalla legge di riforma.

 


| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto