CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Orsanti: è guerra tra Compiano e Vigoleno

Orsanti: è guerra tra Compiano e Vigoleno

20 Ago 2014

I compianesi rivogliono il loro Museo

 E’ guerra aperta tra i comuni di Compiano e Vigoleno, frazione di Vernasca, in provincia di Piacenza. Tema del contendere, ancora una volta, il “Museo degli orsanti”, da poco trasferitosi nel borgo tra la valle dell'Ongina e quella dello Stirone. “Ridateci i nostri cimeli”, questo quanto chiede un gruppo di cittadini della Valtaro che, dopo aver perso le testimonianze dei girovaghi che tra Ottocento e Novecento divennero famosi in tutto il mondo per i loro spettacoli di scimmie, cammelli e orsi ammaestrati, fanno rivivere l’allestimento con una mostra.“Gli Orsanti siamo noi”, così si chiama la mostra, che prende corpo dall’iniziativa dei cittadini e vede anche l'amministrazione comunale schierarsi al loro fianco. Del resto, il Museo, è stato pensato e creato per questo territorio, grazie anche alle tante testimonianze della gente e, da quando è nato, è sempre stato un’attrattiva per Compiano e non solo. La speranza è che la mostra, per ora temporanea, possa attirare visitatori e diventare un punto fisso, visto che la storia dei girovaghi rappresenta un patrimonio unico legato alla Valtaro. Il museo ha traslocato, malgrado il secco no giunto dalla Provincia di Parma nell’aprile scorso. E nonostante le numerose prese di posizione, tutte contrarie al suo spostamento, l’archivio dei girovaghi con immagini, abiti di scena, attrezzature e manifesti se n'è andato a Vigoleno.  “Il trasferimento del museo è un fatto assolutamente negativo sotto diversi aspetti, ma soprattutto per il fatto che viene snaturato il suo ruolo di testimonianza culturale del territorio suo proprio”, aveva detto l'allora assessore provinciale alla Cultura, Giuseppe Romanini. Un patrimonio di storia, raccolto da Maria Teresa Alpi e lasciato in eredità alla sua morte a Valeria Benaglia che ne ha deciso il trasferimento. Con grande disappunto dei compianesi, che di perdere il loro museo non ci pensano proprio, ed hanno deciso di riappropriarsene con l’idea partita all’associazione culturale Compiano Arte e Storia, guidata da Ettore Rulli, che ha permesso l’allestimento da fine luglio della mostra “Orsanti siamo noi – Emigrazione girovaga delle Valli del Taro e del Ceno”, che raccoglie le testimonianze di oltre 500 famiglie che dal paese natio, con i loro animali addestrati, fecero il giro del globo ma, dopo quel lungo viaggio, tornarono a Compiano. La lotta per riappropriarsi del museo degli Orsanti continua, dunque, anche se il contratto, fatto con un soggetto esterno, di fatto chiama fuori dalla diatriba in corso Vernasca. Valeria Benaglia, attuale proprietaria del Museo, ha ancora una volta sottolineato che, alla basse del trasferimento “vi erano situazioni legate a inadeguatezza strutturale in Compiano, mancanza della messe a norma dei locali” Il paese piacentino, dunque, ha solo fornito lo spazio, l’allestimento non è costano nulla ed il sindaco si dice a disposizione per quanto verrà deciso e in base alla tutela di tutti i diritti”. E del museo scippato al proprio paese, alle sue radici, se ne è occupato anche il sito internet del Fatto Quotidiano, che racconta tutte le fasi: dal trasloco del museo, alla nascita della mostra, dedicata a oltre 500 famiglie che da Compiano, con i loro animali esotici addestrati, arrivarono in Europa e in Medio Oriente, dall’Egitto al Marocco, dalla Russia alla Scandinavia, riportando poi la ricchezza accumulata nel loro paese natale. “Il lavoro è stato fatto - scrive il sito internet - grazie al passaparola, contattando le famiglie di girovaghi e chiedendo in prestito materiale rimasto delle loro origini, mentre alcuni parenti degli Orsanti che avevano ceduto il loro materiale al Museo trasferito a Vigoleno, hanno espresso l’intenzione di avere restituite quelle testimonianze, in modo da riportarle a Compiano, per promuovere la sua memoria”.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto