CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Albareto sotto shock per la morte di Florian Ferrot

Albareto sotto shock per la morte di Florian Ferrot

19 Ago 2014

Deceduto in un incidente con un go kart

Il destino era in agguato, ieri pomeriggio, ad Albareto. Aveva già deciso. E in una domenica di agosto, si è portato via Florian Ferrot, 23enne francese, ma con origini valtaresi. I nonni materni, infatti, sono nati a Casa Re, località in comune di Albareto, a circa un chilometro dal capoluogo, sulla strada per Case Bosini. Florian, conosciuto in paese, poiché da sempre trascorreva qui le sue vacanze, aveva deciso di fare un giro in go kart. Lo aveva provato nella stradina che collega il campo di calcio alla struttura del Palafungo. Poi, non si sa perché, ha deciso di salire con il mezzo sino alla provinciale. Ed è qui che qualcosa non ha funzionato. Il giovane, che procedeva in direzione Boschetto, giunto sul ponticello che attraversa il rio Paganzola, proprio al centro di Albareto, subito dopo il bivio per Case Mirani, ha, forse, perso il controllo del kart, sbandando ed andando ad urtare un fuoristrada regolarmente in sosta, nel parcheggio davanti alla filiale della Cassa di Risparmio. Il mezzo è rimbalzato, attraversando la carreggiata e finendo contro il muretto sull'altro lato della strada. L'urto ha sbalzato dall'abitacolo il giovane, che è violentemente caduto a terra, all'indietro, battendo il capo. Il rumore ha richiamato l'attenzione di proprietario e avventori del vicino “Bar Micio”, che, constatato l'accaduto, hanno chiamato i soccorsi. Sul posto giungevano una gazzella del nucleo radiomobile della compagnia carabinieri di Borgotaro, una pattuglia dei carabinieri di Bedonia, l'ambulanza dell'Assistenza Pubblica “Borgotaro-Albareto” e l'automedica del pronto soccorso dell'ospedale “Santa Maria”, mentre, da Parma si alzava in volo l'elicottero del 118. Ma la corsa contro il tempo ed il destino non è servita. Mentre si attendevano i soccorsi, Florian respirava ancora, ma, nonostante indossasse il casco, l'urto era stato, talmente, violento da provocare un trauma che, poco dopo, ne causava il decesso, lasciando una famiglia ed un paese intero nella disperazione.

 

Florian era in vacanza ad Albareto da qualche giorno. Mamma e papà, sabato, erano dovuti rientrare in Francia, per partecipare ad un funerale, ed il ragazzo è rimasto in Valtaro coi nonni materi, la zia e la fidanzata. A loro il compito, straziante, di informare i genitori che, da lontano, hanno vissuto momenti di speranza e di disperazione, mentre le notizie si rincorrevano sul filo del telefono. Mentre la speranza che tutto questo fosse solo un terribile incubo, piano piano lasciava spazio alla terribile verità. Morto, a 23 anni, in una domenica di agosto di vacanza, su un go kart, che lo ha tradito.

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto