CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Thomas: la sua storia arriva in molti Paesi del mondo

Thomas: la sua storia arriva in molti Paesi del mondo

14 Ago 2014

Grazie a Facebook, una speranza per la sindrome di Menkes

Insieme per Thomas, ormai non è più solo un modo di dire, ma bensì un modo di esserci, di agire, di fare. Per il piccolo che ha due anni ed è affetto da una rara malattia, la sindrome di Menkes, per la quale non esiste alcuna cura. Una speranza, oggi, arriva dall'America, dove un medico ha sperimentato un farmaco che ha dato esiti soddisfacenti sulle cavie. E dove i suoi genitori sperano di portarlo quanto prima, per poterlo far inserire nel programma si sperimentazione. I cittadini delle Valli del Taro e del Ceno si stanno adoperando in ogni modo possibile, per aiutare questa giovane famiglia, che il destino ha voluto sottoporre ad una prova difficilissima. Una vera gara di solidarietà, quella scattata ad inizio estate, che sta dando frutti importanti, e non solo in termini economici. Grazie al tam tam iniziato su Facebook, la notizia di Thomas e della sua malattia è giunta sino in Canada; qui una dottoressa, che non aveva mai sentito parlare della sindrome di Menkes, ma che è abituata, purtroppo, a dare spesso notizie di diagnosi terribili a tanti genitori, ha ottenuto che, nella clinica dove lavora, ad ogni bambino che nasce venga fatto l'esame per la sindrome di Menkes. Un meraviglioso esempio, seguito anche da un altro ospedale che fa capire quanto la sofferenza di papà Fabio e mamma Pamela, per quanto terribile possa essere, non è vana. Grazie a loro, che hanno urlato il loro dolore, che hanno reso pubblica la malattia di Thomas, oggi questa sindrome inizia ad essere meno sconosciuta. Thomas sta facendo parlare il mondo, sta facendo interessare i ricercatori, Thomas è diventato il simbolo di una battaglia contro una terribile malattia che può e deve essere sconfitta, inconsapevole del grande aiuto che sta dando a tanti altri bambini. Perchè un domani, molto vicino, più nessuno debba soffrire come lui. E in questa gara di solidarietà sono proprio i bambini ad essere scesi in campo per aiutarlo. A Borgotaro, Monica Bolleri e Simona Oppici, hanno realizzato, aiutate dai bambini Alissa Cavalli,Elisa Briganti, Salvatore Iembo, Flavio Feci e Giulia Manfredi, braccialetti e collane, andati decisamente a ruba e che hanno fruttato, in un giorno e mezzo di vendita, ben 1250 euro!! Un'iniziativa, visti i risultati, piaciuta tantissimo, che è stata presentata alla festa di Porcigatone, domenica, e alla fiera di San Lorenzo a Borgotaro, lunedì e resa possibile in primis da chi ha offerto i materiali utilizzati e da chi, manualmente, li ha realizzati. L'idea della bancarella è nata per caso, si è sviluppata in poco tempo. Ancora una volta è facebook che da l'idea: una signora, Ornella Bernieri, posta foto di lei e bambini che realizzano i shokkybanz, dei braccialetti, per la fiera di San Bartolomeo, Simona e Monica copiano l'idea, iniziano a lavorarci sopra ed in una settimana, ritagliandosi del tempo tra lavoro, famiglia e figli, realizzano il tutto. Che, ripetiamolo, ha fruttato alla causa di Thomas la bellezza di 1250 euro. Sicuramente la bancarella tornerà... vi faremo sapere dove e quando. E un grazie di cuore a loro e a tutti coloro che, quotidianamente, aiutano InsiemeperThomas

 

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto