CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Albareto: Devincenzi prepara l'interrogatorio di domani

Albareto: Devincenzi prepara l'interrogatorio di domani

24 Lug 2014

E si dice sereno con la propria coscienza

Pronto ad essere ascoltato per l'ennesima volta dai magistrati, e pronto a rispondere a tutte le domande. Il giorno dopo essere stato indagato ufficialmente per omicidio volontario ed occultamento di cadavere, quello della compagna, Florentina Nitescu, madre di suo figlio, scomparsa da Albareto il 25 gennaio del 2013, Paolo Devincenzi, si dice 'sereno' e, sopratutto, 'a posto con la sua coscienza”. Seppur sorpreso di questo colpo di scena, per lui inatteso, Devincenzi ora è al lavoro, con il suo avvocato, Sandro Milani, per decidere come affrontare il primo interrogatorio da indagato, se rispondere o meno alle domande che i magistrati gli porranno. Lui è l'ultimo ad aver visto Florentina, l'unico ad aver raccontato, qualche giorno dopo la sua scomparsa, ai carabinieri come si sarebbero svolti i fatti. Di come la donna, mamma di un bambino dal quale non si separava mai, di neppure due anni, se ne sia andata, in una fredda notte di gennaio, gettando velocemente in un borsone poche cose, un po' di soldi, un cellulare e stop. Da subito l'opinione pubblica si è divisa tra innocentisti e colpevolisti. Chi conosce Paolo è certo che non potrebbe mai aver fatto del male a Florentina, la donna che amava, la madre di suo figlio. Eppure oggi il sospettato è lui, è lui sul quale le forze dell'ordine ed i magistrati puntano l'attenzione più che mai. Come se ora, dopo un anno e mezzo di ricerche infruttuose, qualcosa fosse cambiato, qualcosa di importante fosse emerso. Cosa non si sa. Dietro di sé Florentina non ha lasciato nulla, nessuna traccia, nessun indizio. Un telefonino che aggancia la cella di Albareto la mattina dopo la sua scomparsa e poi più nulla. Questo l'unico indizio. Che sta a significare che sino al mattino la donna si trovava ancora ad Albareto o, che, perlomeno, il suo cellulare era in zona. Poi il silenzio. Un silenzio divenuto insopportabile per chi, come i familiari, attendono ogni attimo notizie e qualsiasi tipo di notizie, a questo punto, è meglio di un silenzio assordante, fatto solo di illazioni, sospetti ed accuse. Che dura da un anno e mezzo. Decisamente troppo.

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto