CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bedonia: Oppici se ne va, in consiglio entra Serena Previ

Bedonia: Oppici se ne va, in consiglio entra Serena Previ

31 Mag 2014

L'addio all'indomani del risultato elettorale

Doveva essere un’elezione scontata, priva di scossoni ed invece, il vero terremoto post elettorale, sta accadendo proprio nel comune di Bedonia. A pochi minuti dalla fine dello spoglio delle schede, era evidente e palpabile il fastidio che alcuni candidati lasciavano trasparire: chi perché rimasti esclusi, altri perché le preferenze ottenute erano ben sotto le loro aspettative. Nessuna comunicazione ufficiale, certo, ma tante voci che si sono rincorse per giorni e che hanno prodotto, mercoledì mattina, il primo atto ufficiale e non certo indolore. Giuseppe Oppici, consigliere uscente, con delega alla protezione civile, tra i favoriti della vigilia, si è recato in municipio per comunicare la sua rinuncia. “Ho deciso – ci ha detto – che non farò parte di questo nuovo consiglio”. Ma la bocca resta cucita sulle motivazioni che lo hanno portato a questa decisione. “Parlerò a tempo debito”, la sua laconica risposta. Che lascia spazio a tutte le interpretazioni possibili. Si dice che sia Oppici, ma anche altri ex esponenti della passata amministrazione, non abbiano gradito alcune interferenze, che avrebbero fatto convergere preferenze, a loro destinate, verso altri lidi. Così come alcuni giovani, che per la prima volta si sono cimentati in una campagna elettorale, abbiano avuto la netta sensazione di essere stati usati come agnelli da sacrificare, per il successo di altri. Insomma, un dopo elezione decisamente bellicoso che, ne siamo certi, sta già dando e continuerà a dare al neo confermato sindaco, Carlo Berni, non poche gatte da pelare e diversi rapporti da ricucire. Dopo cinque anni praticamente idilliaci, o comunque con una maggioranza che i panni sporchi se li è sempre lavati accuratamente tra le proprie mura, senza mai lasciar trasparire nulla, l’inizio del nuovo quinquennio non parte sotto i migliori auspici. Berni accetterà l’abbandono di Oppici o cercherà di recuperarlo? La giovane Previ, prima dei non eletti, accetterà di sedere in consiglio comunale? Si prospettano giorni incandescenti per il sindaco Berni che dovrà mettere in campo tutta la sua diplomazia per dipanare questa matassa, che pare non avere, come unico nodo, l’affaire Oppici.

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto