CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Bardi: le elezioni comunali viste dal segretario del PD, Fabrizio Torri

Bardi: le elezioni comunali viste dal segretario del PD, Fabrizio Torri

09 Gen 2014

Un'analisi, che replica ad un servizio andato in onda sulla nostro emittente

“Ho molto apprezzato – scrive in un comunicato Fabrizio Torri, segretario del Partito Democratico di Bardi - il servizio di Pier Luigi Previ andato in onda nel TG dello scorso venerdì sera, riguardante la situazione politica locale in vista delle prossime elezioni amministrative. Lo prendo come spunto e approfitto di questo spazio per dare un mio contributo, per quanto possibile, al ragionamento impostato, e ciò, naturalmente, nel rispetto delle opinioni altrui. Nel servizio si è affermato che, in mancanza della Comunità Montana che in passato ha svolto un ruolo politico elevato e con l’unione dei comuni ancora allo stato embrionale, ogni municipio farà per proprio conto alle prossime elezioni, e data l’esiguità demografica della maggior parte dei comuni, le votazioni del 25 maggio non stanno suscitando nelle diverse formazioni politiche particolare interesse. Al riguardo, se posso concordare sul fatto che l’assenza della Comunità Montana fa si che ogni comune vada per la sua strada, non riesco a trovare, sicuramente per colpa mia, il nesso tra l’esiguità demografica e la mancanza di interesse delle forza politiche, forse perché ho sempre pensato che anche in una frazione di pochi abitanti si può fare politica e che il dibattito che riguarda l’intera comunità possa prescindere dal numero delle persone che vi partecipano. Posso infatti assicurare che a Bardi il dibattito è acceso, e che l’interesse per le prossime comunali è molto alto, soprattutto nel Partito Democratico. Alla mancanza di partecipazione per le prossime amministrative, si è poi collegato, sia lo sfascio organizzativo del centrodestra per le scissioni a livello nazionale e per le vicende giudiziarie che lo hanno colpito nella nostra provincia, sia le innegabili difficoltà del Partito Democratico. Non mi permetto di andare a giudicare le vicende a casa degli altri, ma per quanto riguarda il Partito Democratico posso garantire che la situazione attuale ci permette di lavorare con la consapevolezza di avere alle spalle una struttura organizzativa consolidata, di avere un segretario provinciale, Alessandro Cardinali, che essendo della montagna ovest, conosce bene le problematiche delle nostre terre e di essere consci che anche alle scorse primarie la partecipazione dei cittadini è stata forte, tanto che  l’interesse per Matteo Renzi e le sue proposte politiche ha portato a votare, almeno a Bardi, tante persone, anche di schieramenti politici diversi dal PD.

Nel servizio, si è poi affermato che le prossime comunali si prospettano o come confronti tra opposte fazioni a livello locale o come scontri tra i diversi personaggi carismatici dei vari paesi, senza, salvo rare eccezioni, alcun retroterra politico, e che a Bardi il Partito Democratico si troverebbe in grosse difficoltà nella ricerca del candidato sindaco. In riferimento al primo punto, auspico che Bardi possa rientrare fra le rare eccezioni; perché tutto verremmo tranne che il destino di un paese debba dipendere dallo scontro tra casate, senza che al centro del dibattito ci sia un programma concreto e una proposta credibile. Invece, per quanto riguarda le presunte grosse difficoltà del PD nella ricerca del candidato, mi preme sottolineare che noi non crediamo che quest’ultima debba ridursi ad una gara a chi deposita per primo la candidatura, ma visto l’importanza della scelta sia indispensabile porre in essere un lavoro che abbia come scopo quello di trovare una persona in cui i cittadini si riconoscano e che quindi abbia concrete possibilità di vittoria. Solo il tempo dirà come andranno le cose e chi avrà ragione, ma una cosa è certa: se la politica locale, che poi è quella più vicina ai cittadini, deve incentrarsi sulla mera diatriba tra fazioni o tra personaggi più o meno carismatici, senza quel retroterra politico di cui diceva Pier Luigi Previ nel servizio, allora anche quella della prossima primavera sarà, purtroppo, un’altra occasione persa.

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto