CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Frane: un lago artificiale a Pessola di Varsi

Frane: un lago artificiale a Pessola di Varsi

09 Apr 2013

Si è creato nel fiume, a causa di uno smottamento 

CONTINUA L’EMERGENZA FRANE NEL PARMENSE. LA SITUAZIONE PIU’ GRAVE, SICURAMENTE, LA SI REGISTRA SULLA MASSESE, CHIUSA ORMAI DA UN PAIO DI GIORNI, PER UNA FRANA DI GRANDI DIMENSIONI. MA PROBLEMI CONTINUANO NELLA LOCALITA’ PESSOLA, NEL COMUNE DI VARSI, DOVE DA IERI POMERIGGIO UNA FRANA, RIMESSASI IN MOVIMENTO, HA RIVERSATO DETRITI E MASSI NEL FIUME, OSTRUENDOLO DI FATTO ED ANDANDO CREARE UN LAGO ARTIFICIALE, DI GROSSE DIMENSIONI CHE, FORTUNATAMENTE, NON STA CREANDO ALCUNA DIFFICOLTA’ DI TRANSITO. OPERAI COMUNALI AL LAVORO PER RIPORTARE AL PIU’ PRESTO LA SITUAZIONE ALLA NORMALITA’. ANCHE SULLA STRADA PROVINCIALE 28 DI VARSI, NEI PRESSI DEL COMUNE, IN ALCUNI PUNTI LA SEDE STRADALE STA CONTINUANDO A CEDERE, CREANDO QUALCHE PROBLEMA ALLA VIABILITA’. 

E, sul tema frane, è intervenuto il sindaco di Bardi, Giuseppe Conti.

“Scrivo questo comunicato dopo l'ennesimo sopralluogo ad una frana su di un tratto stradale che ha isolato una frazione del mio comune a circa 1000 m. slm abitata da poche famiglie di anziani.

Basta sfogliare i giornali ogni mattina per poter constatare, leggendo articoli ed osservando foto, la drammatica situazione in Appennino che si sta prospettando dopo le abbondanti piogge di queste settimane giunte dopo il duro inverno. Il tessuto sociale ed economico delle Terre Alte è in ginocchio. Movimenti franosi in diversi comuni, viabilità comunale e provinciale interrotta con varie frazioni isolate, sistema agricolo in crisi. Troppo facile, semplicistico e “partitico” puntare ora il dito ed accusare un Ente o l'altro di insufficiente attenzione verso i territori montani? Purtroppo per tanti anni, in veste di Amministratore e di Consigliere Provinciale ho lanciato l'allarme sulle emergenze dell'Appennino e spesso sono stato inascoltato. Difesa del territorio dal punto di vista idrogeologico, incentivazione

dell'agricoltura e dei prodotti della montagna, defiscalizzazione delle aziende che vogliono stabilirsi in aree disagiate ed altre proposte per politiche di contrasto alla desertificazione demografica sempre più accentuata.

Ed ora, drammaticamente, la natura si vendica dello spopolamento di una vasta parte del

territorio e dell'indifferenza di troppi politici.

Manca un adeguato piano strutturale regionale con le dolorose conseguenze attuali, manca la

spinta, la volontà politica per arrivare a quel tanto auspicato e, al momento, utopistico

“Riequilibrio Territoriale” che porterebbe benefici alla montagna ma anche, in gran parte,

alla pianura parmense.

E' questo il momento di una urgente ed operativa, (ripeto operativa), “Conferenza sulle

emergenza della Montagna”, che cancelli quella inutile del 2011 che non ha avuto, a mio

avviso, nessun seguito, ne ha portato alcun beneficio. Dobbiamo uscire dalla palude della

indifferenza, dagli interventi di somma urgenza, ma è ora di pianificare, di credere in un

rilancio per le Terre Alte altrimenti vi saranno ulteriori gravi conseguenze. I miei appelli

passati sono sempre passati sotto silenzio, ma ora la politica non può più tacere ne nascondere

la testa sotto la sabbia, ne va del futuro nostro e dei nostri figli. Voglio proprio vedere ora,

come purtroppo è successo in passato, dopo le drammatiche calamità di questi giorni, quale

politico mi verrà ancora a dire che le mie lettere, le mie proposte, le mie iniziative sono solo

elettoralistiche.

I politici eletti in montagna hanno forti doveri e responsabilità in questi tragici frangenti.

Il Sindaco di Bardi/Consigliere Provinciale

f.to Giuseppe Conti

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto