CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Oggi, a Bedonia, "Le Verità inattese"

Oggi, a Bedonia, "Le Verità inattese"

23 Mar 2013

Alle 16.30, alla Casa del Volontariato

Con il patrocinio del Comune di Bedonia, l’autore Giuseppe Marletta insieme ai curatori dell’introduzione e della postfazione, rispettivamente Mauro Martini Raccasi e la professoressa Maria Giuliana Anelli, nonché a Pier Luigi Previ, giornalista di RTA Videotaro, presenta oggi pomeriggio, alle ore 16.30, a Bedonia, presso la Casa del Volontariato, il romanzo Le Verità inattese, pubblicato dalle “Edizioni C’era una volta”.Il libro affonda le sue radici in scenari storici e geografici ben ricostruiti dalla perizia che contraddistingue l’autore, sia nella risoluzione del giallo che coinvolgerà i protagonisti, sia in quella dell'indagine culturale e sociale, con aspetti ancora attuali nella società contemporanea. Ancora oggi come ieri, assistiamo infatti a contesti ben rappresentati nell’opera con lo stile raffinato di Giuseppe Marletta e la sua abilità ad entrare nella psicologia umana e trasmettere l’animo delle persone, buono o cattivo che sia.

 

L’autore ha affidato alla sua penna un’appassionante storia d’amore che terrà il lettore incollato fino all’epilogo, mentre vivrà letteralmente le vicende di Andrea e Giulia nel periodo compreso dall’inizio degli anni ’60 fino alla metà degli anni ’70, tra Sicilia e Svizzera, scoprendo insieme ai protagonisti quelle verità inattese, simboleggiate in copertina dagli arcobaleni trionfanti nel cielo dopo il maltempo, frutto in parte del destino ma soprattutto di scelte di vita. Nel libro, figura centrale è quella di Giulia, “eroina” a cui la vita riserva, fin dall’adolescenza, una serie di grossi ostacoli, costringendola a lasciare l’amato paese d’origine per seguire i genitori in Svizzera ove, a prezzo di sacrifici, riuscirà a laurearsi. Giornalista di successo, Giulia avrà a che fare anche con  la violenza, che all’epoca come oggi si configura come un grave fenomeno ancora diffuso, piaga della società. E proprio la violenza che vede le donne vittime di soprusi, violenze e prevaricazioni fisiche e psicologiche sarà il tema principale affrontato nella presentazione di oggi, che si inserisce nelle manifestazioni del mese in cui ricorre la Giornata internazionale delle donne (8 marzo), per ricordare non solo le conquiste sociali, politiche ed economiche delle donne ma anche le discriminazioni e le violenze cui esse sono ancora fatte oggetto in molte parti del mondo. Durante l’incontro si affronterà il tema della violenza, dal romanzo alla realtà, trattando l’argomento anche con dati aggiornati sul fenomeno e testimonianze di violenza vissuta.

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto