CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Borgotaro: addio anche all'ufficio del Giudice di Pace

Borgotaro: addio anche all'ufficio del Giudice di Pace

12 Mar 2013

Roberto Marchini invita il sindaco ad attivarsi

Il tema politico amministrativo del giorno riguardante i nostri territori, è quello che ha visto accendere il dibattito tra i Sindaci favorevoli alla costituzione di una vasta unione di Comuni ricomprendendo il territorio della attuale Comunità Montana e tra i Sindaci che vorrebbero mantenere la piena autonomia dei singoli comuni, o comunque trovare accordi tra quelli più omogenei tra loro per territorio, storia e necessità.

Il comune di Borgotaro per voce del Sindaco Rossi interpreta la necessità di mantenere una vasta unione di Comuni per dare un maggior peso alla montagna al fine di difendere meglio il territorio onde evitare una più accentuata marginalizzazione del nostro territorio nella difesa di tutti.

I fatti non corrispondono purtroppo alla realtà, dopo la soppressione degli sportelli Equitalia, SIAE, ENEL, EON si va verso la chiusura anche dell’Ufficio del Giudice di Pace con il risultato che ogni cittadino che avrà bisogno di una risposta e di giustizia, che va dalle private diatribe condominiali alle contravvenzioni del Codice della Strada, dovrà correre a Parma con aggravio di tempo e spese.

La normativa che ridisegna gli ambiti territoriali dei Giudici di Pace concede ai Comuni del territorio di mantenere l’ufficio a condizione che gli stessi si facciano carico delle spese e ciò con semplice richiesta da depositare presso il Ministero competente entro il 29 aprile prossimo.

Non sarebbe opportuno quindi che i nostri Sindaci dessero senso alle vuote enunciazioni a favore della montagna unitamente ai parlamentari e consiglieri regionali e avviare ogni più utile azione politica al fine di difendere l’esistenza sul territorio dell’Ufficio del giudice di Pace anche attraverso la modifica dell’ambito territoriale di competenza dello stesso allargandola ai comuni delle due vallate non dimenticando che l’ufficio rimane uno degli elementi di prestigio del nostro territorio.

Il sindaco di Borgo Val di Taro e il Presidente della Comunità Montana Bassi, possono finalmente dare prova del loro impegno a difesa del territorio alla luce di quanto hanno espresso a favore del mantenimento di una vasta unione dei comuni unico rimedio per salvaguardare a loro vedere tutti i servizi ancor presenti nelle nostre vallate.

Roberto Marchini 

Consigliere Comunale

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto