CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Elezioni: tsunami Grillo anche in Valtaro-Valceno

Elezioni: tsunami Grillo anche in Valtaro-Valceno

27 Feb 2013

Dopo sette anni, Libè non viene rieletto in Parlamento

 

Il Movimento 5 Stella sfonda, anche, in Valtaro-Valceno e a farne le spese sono le due coalizioni principali che, rispetto, alle precedenti elezioni politiche, perdono voti in tutti i 15 Comuni; una forte emorragia per il centrosinistra, un vero e proprio salasso per il centrodestra. Escluso Bardi, dove la diminuzione è limitata, si fa per dire, al -8%, il PdL ed i suoi alleati subiscono, negli altri Comuni, un calo a due cifre che va dal -11% di Valmozzola al -21% di Albareto. Più contenute le perdite del centrosinistra, che vanno dal -2% di Bardi, al -11% di Bore. Occorre, a tal proposito, far notare che, nel capoluogo della Valceno, dove le due coalizioni principali hanno perso meno voti rispetto al 2008, l’affermazione dei Grillini, un buon 19,24%, è avvenuta a spese della lista Monti, che ha conseguito il 6% in meno di quanto ottenuto, la volta precedente, dall’UdC di Pierferdinando Casini. Cambiata radicalmente anche la geografia del primato in diversi Comuni; innanzitutto in due municipalità, Albareto e Solignano, primo partito è diventato il M5S. Il centrodestra, che nel 2008 era primo in 10 Comuni, ne ha, ora, mantenuti solo cinque: Bardi, Bedonia, Compiano, Pellegrino Parmense e Varsi. Il centrosinistra, che nel 2008 aveva conquistato cinque Comuni, questa volta, pur perdendo consensi è riuscito, per così dire, in frenata, ad arrivare in testa in otto: Berceto, Bore, Borgotaro, Fornovo, Terenzo, Tornolo, Valmozzola e Varano Melegari. Per quanto riguarda, infine, le percentuali riportate nei diversi Comuni, il M5S va da un minimo del 19,24% riportata a Bardi, ad un massimo del 31,1% di Albareto; naturalmente non esistono raffronti con le elezioni precedenti. Il centrodestra va da un minimo del 18,58% di Bore, al massimo del 44,97% di Bardi. Nel 2008 andava dal 32,65%, riportato anche allora a Bore, al 53,6% di Pellegrino Parmense. Minimo e massimo negli stessi Comuni di cinque anni fa per il centrosinistra: a Bardi, dove aveva il 24,55% ha, adesso, il 22,56%, mentre a Bore, dove era a quota 50% ha ottenuto, ancora, il proprio miglior risultato, ma, questa volta, con il 39,52%.

Queste elezioni lasciano sul campo un escluso eccellente, proveniente dal nostro territorio. Mauro Libè, infatti, non ce l’ha fatta e, dopo 7 anni, dice addio al Parlamento. Uno degli uomini più vicini a Pierferdinando Casini, leader dell’UdC, candidato n.2 per il Senato, in Emilia Romagna, con la lista Monti, non ha ottenuto un nuovo lasciapassare per Roma. I montani, infatti, sono riusciti ad ottenere, nella nostra Regione, il consenso sufficiente ad eleggere un solo senatore, Luigi Marino, già presidente nazionale di Confocooperative.  “E questo sottolinea - nonostante lo sforzo fatto di lanciare un programma di responsabilità per il Paese”. Libè è amareggiato per il responso delle urne, ma non recrimina nulla. “Sapevamo di donare tutto, in fatto di voti – dichiara in un’intervista – ma siamo convinti e soddisfatti di ciò che abbiamo fatto”. Ringrazia tutti: gli elettori che hanno scelto di credere in questo progetto, ma anche coloro che hanno ritenuto che il rigore proposto da Monti fosse troppo. Mauro Libè lascia il parlamento, dicevamo, dopo 7 anni e due legislature: dal 2006 al 2008 al Senato e dal 2009 al 2013 alla Camera dei Deputati.

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto