CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Zappa-Fermi: sospese alcune attività non obbligatorie

Zappa-Fermi: sospese alcune attivitÓ non obbligatorie

10 Nov 2012

"Troppo disagio in questo settore"

 

La situazione di disagio che viviamo come lavoratori della scuola pubblica dopo anni (quasi due decenni) di tagli, ristrutturazioni e pseudo riforme ci ha indotto dopo un’assemblea molto partecipata di lunedì scorso 5 novembre a prendere una posizione pubblica come lavoratori, operatori, professionisti della conoscenza e della formazione. La possibilità di praticare quotidianamente la nostra professionalità è messa continuamente  a rischio e resa sempre più difficile da voci di ulteriore restringimento di risorse finanziarie. Da ultimi, ma solo da ultimi, i tentativi di allungare l’orario di lavoro a parità di salario, di reintegrare più di 11.000 lavoratori già dichiarati inabili alla professione e destinati ad altro incarico, di aprire nuovi percorsi di selezione del personale con criteri discutibili e spesso errati dimenticando migliaia di precari che hanno già superato prove, corsi, scuole di specializzazione per ottenere l’abilitazione all’insegnamento, l’allungamento dell’età pensionabile. E potremmo continuare. Per questo abbiamo deciso di interrompere temporaneamente o per l’intero anno scolastico alcune attività non obbligatorie. Sappiamo che la nostra non partecipazione alla organizzazione e allo svolgimento delle visite guidate e viaggi d’istruzione, così come la non accettazione di svolgere le ore eccedenti per supplire i colleghi assenti provoca disagio. Siamo nella posizione di chi sa che mettendo in atto una protesta provoca un disagio verso i propri utenti. E, per chi crede nel proprio lavoro di educatore e formatore, questo non può non provocare disagio. Siamo anche noi genitori che hanno figli che frequentano la scuola pubblica. Siamo anche noi cittadini che pensano e desiderano una scuola che dia sempre più opportunità e servizi. Per questo non abbiamo bloccato tutti i laboratori pomeridiani che aiutano, sostengono, accompagnano, potenziano e migliorano le attività didattiche curricolari. Chi ha lavorato e lavora da anni in questa scuola ha cercato tra molte difficoltà di fornire servizi sempre più ampi, diversificati e qualificati professionalmente. Spesso con retribuzioni insufficienti. Spesso facendo del vero e proprio volontariato. E’ altresì vero che non tutto funziona. Anche per difficoltà, resistenze, mancanze nostre. Ma, ripetiamo, non potevamo rimanere in attesa di un’ulteriore diminuzione delle risorse finanziarie messa in atto dal Governo in carica. Non potevamo non ascoltare il fortissimo disagio manifestato anche in occasione della nostra assemblea di lunedì scorso di giovani e meno giovani operatori della formazione che vedono sempre più restringersi le proprie prospettive di lavoro e di vita dopo anni dedicati a un mestiere che li appassiona. Non possiamo tacere le difficoltà di strutture, mezzi, prospettive in cui tutti i giorni ci troviamo ad operare.Per questo sin da ora siamo aperti al confronto con gli alunni, le loro famiglie, i cittadini e il territorio.

Firmato le RSU elette dell’Istituto comprensivo Zappa-Fermi di Borgo Val di Taro

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto