CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



"Proposta per Borgotaro" contro l'amministrazione

"Proposta per Borgotaro" contro l'amministrazione

20 Ott 2012

Critica l'operato di sindaco ed assessori

Già in passato, il movimento  di Proposta per Borgotaro  era intervenuto varie volte per criticare le impostazioni programmatiche e di bilancio dell'attuale amministrazione di Borgotaro, che ci apparivano sterili e controproducenti per lo sviluppo del paese.

Ora ci troviamo a dover intervenire nuovamente. Infatti, dopo aver presentato nello scorso giugno un bilancio di previsione dove le imposte comunali superavano i 3milioni e 200 mila euro, una cifra evidentemente del tutto spropositata e fuori luogo,  l'Amministrazione di Borgotaro, nel corso dell'ultimo consiglio, con i soli voti della maggioranza, ha pensato bene di aumentare ulteriormente il livello di tassazione. L'incremento fiscale questa volta ha riguardato l'Imu, aumentata sia con riferimento alle aliquote della prima abitazione che a quelle della seconda casa e delle attività produttive, che proprio in questo periodo attraversano momenti di incertezza e di difficoltà.

Ci sembra un modo di agire francamente inaccettabile e sarebbe stato certamente più opportuno che la maggioranza, anziché chiedere altro denaro ai cittadini di Borgotaro, avesse rivisitato le spese correnti che assorbono gran parte delle uscite comunali e che spesso potrebbero essere impiegate in modo più oculato ed efficiente.

Sempre nel corso dell'ultimo consiglio comunale, dove si verificavano anche gli equilibri generali di bilancio, è emerso con chiarezza che l'Amministrazione, trincerandosi dietro il rispetto del Patto di Stabilità, continuerà nella sua sostanziale inazione riguardo alle opere pubbliche. La risistemazione dei giardini pubblici IV novembre, dello stadio comunale Bozzia, che è in parte inutilizzabile, della pista ciclabile lungo il Taro, ormai franata in più punti, la manutenzione del fondo di numerose strade frazionali, di San Rocco e del centro storico, la ristrutturazione dell'Istituto Gianelli sembrano essere rimandate ad un tempo indefinito.

Quello delle cose non fatte è un elenco che potrebbe essere ben più lungo ed esaustivo, ma vogliamo richiamare l'attenzione, per l'ennesima volta, sulla situazione della stazione ferroviaria. Noi avevamo chiesto all'Amministrazione di stipulare convenzioni con Trenitalia che prevedessero  la possibilità di intervenire anche con specifiche voci di bilancio. Ad oggi, sembra che nulla sia mutato rispetto all'ultimo inverno e che l'Amministrazione, al di là della buona volontà, non abbia conseguito alcun risultato concreto, nemmeno quello di garantire il dovuto  riscaldamento delle sale d'aspetto.

Mentre continua l'indecoroso comportamento della Provincia e della Regione, che continuano a destinare in favore dello sviluppo economico della nostra valle cifre del tutto irrilevanti, non possiamo non notare che il Patto di Stabilità viene rispettato anche da Amministrazioni che, con oculate politiche di spesa, riescono ad essere particolarmente attive nella salvaguardia delle opere pubbliche presenti sui loro territori.

A circa un anno e mezzo dall'insediamento dell'Amministrazione, per i nostri giovani trovare un'occupazione in loco è sempre più improbabile e il tasso di pendolarismo continua a salire. A causa di scelte politiche errate, Borgotaro riveste un ruolo sempre più marginale nel quadro provinciale, come viene dimostrato anche dalla chiusura dello sportello locale di Equitalia, e questa marginalità rischia ormai di divenire irreversibile. Occorre un netto cambiamento di passo, perché Borgotaro continua a meritare qualcosa di più e di  diverso rispetto a quanto viene fatto da ormai troppi anni.    

 

                                                                  Gessica Mussi, coordinatrice Proposta per Borgotaro

                                                                  Giovanna Petrolini, presidente Proposta per Borgotaro

                                                                  Alessandro Bocci, consigliere comunale

 

 

 

 

 

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto