CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Borgotaro: il tetto di amianto del macello, è ancora lì...

Borgotaro: il tetto di amianto del macello, ancora l...

12 Set 2012

Malgrado, in inverno, si parlasse di rimozione imminente 

Nell'inverno scorso, all'inizio dell'anno, ci fu la pubblica segnalazione, da parte di Carabinieri e di AUSL, di una serie di problemi legati alla salute, legati alla presenza di tetti e manufatti in amianto, in fibra di cemento e di amianto. Molti dei quali, edifici abitati e capannoni industriali, risultavano (e risultano tutt'ora) particolarmente degradati. A fronte di una serie di eventi pubblici, di articoli giornalistici, ci furono tante rassicurazioni, soprattutto sull'immediatezza delle attività di bonifica, sull'aggiornamento dei censimenti sui siti contaminati e pericolosi. In particolar modo, dal comune di Borgotaro, direttamente dalle parole del sindaco, Diego Rossi, si seppe che i lavori di bonifica e smaltimento delle lastre in eternit delle coperture del macello comunale prossimo alla pista ciclabile, alla sede dell'Assistenza Pubblica, vicino ad un piccolo quartiere, erano imminenti. Dalla palazzina prossima al macello, nello stesso perimetro, proprio per il rischio amianto, per l'imminenza dei lavori di bonifica, fu allontanata, fu sfrattata una famiglia, che vi risiedeva da anni. Fu assicurato che c'erano i soldi, c'era la volontà politica, c'erano le carte in regola. Tutto era pronto per l'opera di bonifica. Peccato che, ad oggi, all'inizio di settembre, con la brutta stagione alle porte, dopo mesi dalle promesse fatte, come si può vedere dalle foto pubblicate e scattate nelle ore precedenti alla pubblicazione, non c'è traccia di cantieri, di operai e di lavori. Se non ci fosse di mezzo la salute, se non ci fosse di mezzo l'aumento delle probabilità di contrarre delle malattie, a causa della presenza di amianto in forma fibrosa, sarebbe la solita storia italiana, fatta di cantieri pubblici in ritardo e di promesse politiche mancate. Ma, purtroppo, c'è di mezzo la salute; di tutti.

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio pap Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole assente sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto