CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Il bardigiano 'conquista' la Russia

Il bardigiano 'conquista' la Russia

11 Ago 2012

Un sito internet gli dedica un ampio servizio

L’interesse e l’apprezzamento del cavallo bardigiano e della mostra a lui dedicato è arrivato sino in Russia. Il sito internet La Voce della Russia ha infatti dedicato un ampio servizio alla rassegna di questo quadrupede che, già da anni, ha valicato gli interessi locali e nazionali, per aprirsi al mercato mondiale. Oltre a parlare dello svolgimento della mostra, svoltasi lo sorso fine settimana all’area Lago Monti, il giornalista spiega, dettagliatamente, la storia del bardigiano, ricordando quanto sia il più amato e ricercato per il trekking e di come giunse in Italia. “Si racconta – si legge infatti - che arrivò in Italia con gli Unni, i terribili guerrieri venuti dall’Oriente. Rubato durante le battaglie da Ezio il generale di Valentiniano III che sconfisse Attila, il piccolo cavallo divenne lo strumento ideale per percorrere la montagna dell’Appennino parmense. Altri lo legano alle invasioni degli Ungari e dei Vandali. Secondo altri ancora la razza ha origine nella valle del Ceno a Bardi, nell'Appennino parmense, da cui la terminologia Pony Bardigiano. E' quasi certo che il bardigiano abbia legami con l'avelignese in quanto le due razze discendono da uno stesso padre, lo stallone arabo El Bedavi, allevato dall'impero austroungarico. E' inoltre presente una certa affinità con il Pony delle Asturie e con l'Exmoor, razze derivanti da pony celtici. Il cavallo bardigiano ha vissuto con loro sin da prima dell'Era Glaciale , mantenendo la sua forma originaria fino ad oggi. Questa razza è nata spontaneamente in Italia da esemplari probabilmente importati dalla Spagna e dal Noricum, una provincia dell'impero romano situata fra Italia e Austria, in quanto il territorio alpino non possedeva razze native di cavalli e pony. Dopo la Prima guerra mondiale la razza era quasi estinta; in seguito, nei primi anni ’70 la Comunità Montana dell’Appennino Parmense in collaborazione con l’Associazione Provinciale Allevatori diede vita ad un nuovo programma di selezione e recupero, che si concretizzò con l’istituzione del Libro Genealogico del Cavallo Bardigiano, tramite un Decreto Ministeriale del 1977. Lo stesso anno debuttava la Mostra Nazionale, che da allora continua a ripetersi ogni prima settimana di agosto a Bardi. Oggi i Bardigiani iscritti al Libro Genealogico sono 3.240”. Che dire? Un servizio molto bello e ricco di dettagli e particolari, che rende ancora più interessante questa particolare razza equina, già molto amata e non solo dai bardigiani….

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto