CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Pontremolese: definanziamento del tratto Parma-Vicofertile

Pontremolese: definanziamento del tratto Parma-Vicofertile

22 Giu 2012

Bernazzoli convoca un tavolo per il 17 luglio

“Serve chiarezza: il corridoio Tirreno-Brennero è un’opera strategica per il paese, come ci sembrava fosse già stato assodato, o no? Se alle parole non seguono poi i fatti c’è qualcosa che non va”. Non usa mezzi termini il presidente della Provincia di Parma Vincenzo Bernazzoli, che esprime tutto il suo disappunto per la “situazione di sostanziale stallo” relativa al raddoppio della Ferrovia Pontremolese, parte essenziale del più ampio progetto Ti-Bre. Di fronte al “definanziamento” della tratta Parma-Vicofertile, deciso sulla base di una norma del precedente governo e confermato nei giorni scorsi dal sottosegretario alle Infrastrutture Improta in risposta a un’interrogazione della deputata Carmen Motta, il presidente della Provincia non ci sta: e pensa a un’azione comune di tutto il coordinamento interistituzionale sulla Ti-Bre.

“L’abbiamo già detto e lo ribadiamo: occorre rispettare gli impegni, e in questo caso non lo si sta facendo. Il sottosegretario Improta ha confermato che i 234 milioni di euro già stanziati per il raddoppio della Pontremolese nel tratto Parma – Vicofertile sono stati riassegnati ad altri interventi infrastrutturali: in questo modo si rischia di vanificare quello che è già stato fatto, che è tanto, e si mostra di non voler puntare davvero su un’opera fondamentale per lo sviluppo del nostro paese, fondamentale proprio nel suo essere direttrice di interesse europeo e internazionale per persone e merci e nel suo connetterci con parti del mondo in notevole sviluppo”, dice il presidente Bernazzoli, che ribadisce che “il rafforzamento della Pontremolese e dell’asse Tirreno-Brennero rimane uno degli obiettivi prioritari di questa amministrazione” “Ora – continua Bernazzoli – servono chiarimenti definitivi da Governo e Rfi. E serve una presa di posizione comune per fare “massa critica”. Per questo ho ritenuto opportuno convocare il tavolo interistituzionale e interprovinciale il 17 luglio in Provincia: all’incontro sono invitati i rappresentanti delle istituzioni e degli enti dei territori coinvolti. In quella sede chiederò a tutti di prendere posizione nei confronti delle decisioni del governo, e valuteremo insieme i prossimi passi da compiere”.

 

 

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto