CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Approvato il bilancio della Comunità montana

Approvato il bilancio della Comunità montana

07 Mag 2012

Quasi 80mila euro di spese ridotte

Il consiglio della Comunità montana – Unione di Comuni, delle Valli del Taro e del Ceno, ha recentemente approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2011 dell’ente. Il presidente, Luigi Bassi ha sottolineato “come per l’anno 2010 anche l’esercizio finanziario 2011 è stato caratterizzato da un’iniziale difficoltà a raggiungere il pareggio, soprattutto per l’incertezza dell’assegnazione da parte della regione Emilia Romagna delle risorse finanziarie di parte corrente  per il funzionamento delle Comunità Montane e delle Unioni dei Comuni Montani, che seppur ridotte, sono state assicurate in fase di assestamento del bilancio regionale. La gestione delle risorse a disposizione è stata improntata alla massima prudenza e alla gestione oculata delle risorse a disposizione, nella consapevolezza anche delle vertenze ancora aperte per la discarica dei Piani di Tiedoli e per l’impianto di preselezione di RSU. Parte dell’avanzo di amministrazione risultante dal conto consuntivo 2010 è stato applicato per una quota di € 342.000,00 in sede di assestamento del Bilancio 2011 con interventi a favore di Comuni per opere di sistemazione stradale ed ambientale, per interventi di messa in sicurezza e del collettore fognario della discarica e per progetti rivolti alla formazione professionale e cultura”. Il Presidente ha poi sottolineato come dalla relazione del revisore dei conti si evince che i crediti sono inferiori rispetto ai debiti e circa 1/3 dei crediti è vantato dalla Comunità Montana nei confronti dei Comuni; l’avanzo di amministrazione non vincolato è di 77.577,00 euro; si registra una progressiva riduzione delle spese correnti rispetto al 2010 (-79.643,00 euro) con una riduzione di spesa per il personale di € 41.769,00 rispetto al 2010 e  il limite basso d’indebitamento dell’0,82% rispetto a quello previsto  dalla normativa che è del 8%. Il Presidente ha ribadito come l’obiettivo della Giunta dei Sindaci sia quello strategico, così come richiesto dalla Regione,  di sviluppare la gestione associata dei servizi del territorio quali: il Trattamento giuridico ed economico del personale, le Entrate tributarie ed i servizi fiscali, la Protezione civile e la Polizia municipale oltre che consolidare e migliorare quelle attualmente gestite su delega della Regione e dei Comuni: Servizi sociali, Attività post mortem delle discariche, Smaltimento rifiuti, Canile comprensoriale, Vincolo idrogeologico, Sportello Unico per le Attività Produttive, Agricoltura e Forestazione.

 

 Il consiglio della Comunità montana – Unione di Comuni, delle Valli del Taro e del Ceno, ha recentemente approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2011 dell’ente. Il presidente, Luigi Bassi ha sottolineato “come per l’anno 2010 anche l’esercizio finanziario 2011 è stato caratterizzato da un’iniziale difficoltà a raggiungere il pareggio, soprattutto per l’incertezza dell’assegnazione da parte della regione Emilia Romagna delle risorse finanziarie di parte corrente  per il funzionamento delle Comunità Montane e delle Unioni dei Comuni Montani, che seppur ridotte, sono state assicurate in fase di assestamento del bilancio regionale. La gestione delle risorse a disposizione è stata improntata alla massima prudenza e alla gestione oculata delle risorse a disposizione, nella consapevolezza anche delle vertenze ancora aperte per la discarica dei Piani di Tiedoli e per l’impianto di preselezione di RSU. Parte dell’avanzo di amministrazione risultante dal conto consuntivo 2010 è stato applicato per una quota di € 342.000,00 in sede di assestamento del Bilancio 2011 con interventi a favore di Comuni per opere di sistemazione stradale ed ambientale, per interventi di messa in sicurezza e del collettore fognario della discarica e per progetti rivolti alla formazione professionale e cultura”. Il Presidente ha poi sottolineato come dalla relazione del revisore dei conti si evince che i crediti sono inferiori rispetto ai debiti e circa 1/3 dei crediti è vantato dalla Comunità Montana nei confronti dei Comuni; l’avanzo di amministrazione non vincolato è di 77.577,00 euro; si registra una progressiva riduzione delle spese correnti rispetto al 2010 (-79.643,00 euro) con una riduzione di spesa per il personale di € 41.769,00 rispetto al 2010 e  il limite basso d’indebitamento dell’0,82% rispetto a quello previsto  dalla normativa che è del 8%. Il Presidente ha ribadito come l’obiettivo della Giunta dei Sindaci sia quello strategico, così come richiesto dalla Regione,  di sviluppare la gestione associata dei servizi del territorio quali: il Trattamento giuridico ed economico del personale, le Entrate tributarie ed i servizi fiscali, la Protezione civile e la Polizia municipale oltre che consolidare e migliorare quelle attualmente gestite su delega della Regione e dei Comuni: Servizi sociali, Attività post mortem delle discariche, Smaltimento rifiuti, Canile comprensoriale, Vincolo idrogeologico, Sportello Unico per le Attività Produttive, Agricoltura e Forestazione.

 

 

  

Il consiglio della Comunità montana – Unione di Comuni, delle Valli del Taro e del Ceno, ha recentemente approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2011 dell’ente. Il presidente, Luigi Bassi ha sottolineato “come per l’anno 2010 anche l’esercizio finanziario 2011 è stato caratterizzato da un’iniziale difficoltà a raggiungere il pareggio, soprattutto per l’incertezza dell’assegnazione da parte della regione Emilia Romagna delle risorse finanziarie di parte corrente  per il funzionamento delle Comunità Montane e delle Unioni dei Comuni Montani, che seppur ridotte, sono state assicurate in fase di assestamento del bilancio regionale. La gestione delle risorse a disposizione è stata improntata alla massima prudenza e alla gestione oculata delle risorse a disposizione, nella consapevolezza anche delle vertenze ancora aperte per la discarica dei Piani di Tiedoli e per l’impianto di preselezione di RSU. Parte dell’avanzo di amministrazione risultante dal conto consuntivo 2010 è stato applicato per una quota di € 342.000,00 in sede di assestamento del Bilancio 2011 con interventi a favore di Comuni per opere di sistemazione stradale ed ambientale, per interventi di messa in sicurezza e del collettore fognario della discarica e per progetti rivolti alla formazione professionale e cultura”. Il Presidente ha poi sottolineato come dalla relazione del revisore dei conti si evince che i crediti sono inferiori rispetto ai debiti e circa 1/3 dei crediti è vantato dalla Comunità Montana nei confronti dei Comuni; l’avanzo di amministrazione non vincolato è di 77.577,00 euro; si registra una progressiva riduzione delle spese correnti rispetto al 2010 (-79.643,00 euro) con una riduzione di spesa per il personale di € 41.769,00 rispetto al 2010 e  il limite basso d’indebitamento dell’0,82% rispetto a quello previsto  dalla normativa che è del 8%. Il Presidente ha ribadito come l’obiettivo della Giunta dei Sindaci sia quello strategico, così come richiesto dalla Regione,  di sviluppare la gestione associata dei servizi del territorio quali: il Trattamento giuridico ed economico del personale, le Entrate tributarie ed i servizi fiscali, la Protezione civile e la Polizia municipale oltre che consolidare e migliorare quelle attualmente gestite su delega della Regione e dei Comuni: Servizi sociali, Attività post mortem delle discariche, Smaltimento rifiuti, Canile comprensoriale, Vincolo idrogeologico, Sportello Unico per le Attività Produttive, Agricoltura e Forestazione.

 

  

Il consiglio della Comunità montana – Unione di Comuni, delle Valli del Taro e del Ceno, ha recentemente approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2011 dell’ente. Il presidente, Luigi Bassi ha sottolineato “come per l’anno 2010 anche l’esercizio finanziario 2011 è stato caratterizzato da un’iniziale difficoltà a raggiungere il pareggio, soprattutto per l’incertezza dell’assegnazione da parte della regione Emilia Romagna delle risorse finanziarie di parte corrente  per il funzionamento delle Comunità Montane e delle Unioni dei Comuni Montani, che seppur ridotte, sono state assicurate in fase di assestamento del bilancio regionale. La gestione delle risorse a disposizione è stata improntata alla massima prudenza e alla gestione oculata delle risorse a disposizione, nella consapevolezza anche delle vertenze ancora aperte per la discarica dei Piani di Tiedoli e per l’impianto di preselezione di RSU. Parte dell’avanzo di amministrazione risultante dal conto consuntivo 2010 è stato applicato per una quota di € 342.000,00 in sede di assestamento del Bilancio 2011 con interventi a favore di Comuni per opere di sistemazione stradale ed ambientale, per interventi di messa in sicurezza e del collettore fognario della discarica e per progetti rivolti alla formazione professionale e cultura”. Il Presidente ha poi sottolineato come dalla relazione del revisore dei conti si evince che i crediti sono inferiori rispetto ai debiti e circa 1/3 dei crediti è vantato dalla Comunità Montana nei confronti dei Comuni; l’avanzo di amministrazione non vincolato è di 77.577,00 euro; si registra una progressiva riduzione delle spese correnti rispetto al 2010 (-79.643,00 euro) con una riduzione di spesa per il personale di € 41.769,00 rispetto al 2010 e  il limite basso d’indebitamento dell’0,82% rispetto a quello previsto  dalla normativa che è del 8%. Il Presidente ha ribadito come l’obiettivo della Giunta dei Sindaci sia quello strategico, così come richiesto dalla Regione,  di sviluppare la gestione associata dei servizi del territorio quali: il Trattamento giuridico ed economico del personale, le Entrate tributarie ed i servizi fiscali, la Protezione civile e la Polizia municipale oltre che consolidare e migliorare quelle attualmente gestite su delega della Regione e dei Comuni: Servizi sociali, Attività post mortem delle discariche, Smaltimento rifiuti, Canile comprensoriale, Vincolo idrogeologico, Sportello Unico per le Attività Produttive, Agricoltura e Forestazione.

 

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto