CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Compiano: riapre il museo "Gli Orsanti"

Compiano: riapre il museo "Gli Orsanti"

06 Apr 2012

Il giorno di Pasquetta

Il primo anno senza Maria Teresa Aipi, ideatrice e fondatrice del Museo degli Orsanti di Compiano. Il prossimo 9 Aprile, giorno di Pasquetta, il museo riapre al pubblico, dalle 11.00 alle 18.00.
Collocato nella chiesa sconsacrata di San Rocco, regala un’immagine onirica, da circo felliniano a chi vi entra. L'immagine che si presenta al visitatore è sorprendente: grandi orsi di cartapesta, insoliti strumenti musicali, costumi di scena, stampe d’epoca, dipinti, documenti e oggetti di vita quotidiana narrano la storia di uomini, partiti da Compiano nel XVIII secolo, che hanno vissuto in modo avventuroso, errando per terre lontane. L’emigrazione girovaga, che ha dato vita alle “avventure” degli Orsanti, è un fenomeno realmente esistito nelle nostre zone ed ha radici remote. Accattonaggio, commercio ambulante, lavori campestri e forestali, filatura, spettacoli di strada con animali o esibizioni musicali, furono alcune delle attività con cui gli abitanti cercarono di affrontare, tra il Settecento e l’Ottocento, il difficile problema della sopravvivenza. Le compagnie degli Orsanti, artisti musicanti, ammaestratori e incantatori di animali, attraversarono il mondo esibendosi nelle più grandi città, soprattutto in occasione delle fiere, dall'Egitto ai paesi Scandinavi, da San Pietroburgo all'Inghilterra. Il Museo nasce nel 2001 con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, l’Assessorato al Turismo e alla Cultura della Provincia di Parma, il Comune di Compiano e la Comunità Montana Parma Ovest. È un patrimonio unico, incredibile testimonianza di un fenomeno popolare affascinante ma purtroppo quasi dimenticato. L’eventuale perdita di questa realtà piccola, ma estremamente ricca di storia, unico baluardo contro l’oblio del tempo, sarebbe un danno culturale incalcolabile. Per questo motivo, la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Parma e il Comune di Compiano sono orgogliosi di poter sostenere e proteggere il Museo gli Orsanti, che da quest’ anno ha istituito convenzioni con il FAI, il Touring Club, i Borghi più belli d’Italia, Italia Nostra e tanti altri, grazie alle quali verranno offerte particolari agevolazioni agli aderenti delle suddette associazioni.



| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto