CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Botto non condanna le cave ofiolitiche

Botto non condanna le cave ofiolitiche

19 Mar 2012

"Nessun aumento di tumori"

 

Autentica doccia fredda per i Comitati “No Cave all’Amianto” alla vigilia del convegno  informativo “Amianto Killer” in programma per sabato sera in Sala Imbriani a Borgotaro: anche il consigliere provinciale ed assessore comunale borgotarese Rossano Botto ha concordato sul fatto che le cave ofiolitiche presenti in Valtaro-Valceno non hanno provocato alcun aumento di tumori nei territori ad esse limitrofi.

 

L’affermazione, che, riportata dalla stampa, sta destando non poche perplessità,  è stata fatta nel corso dell’intervento che il consigliere Botto ha pronunciato durante l’ultima seduta dell’assemblea di Piazzale della Pace.

 

In tale occasione, infatti, l’assessore all’ambiente della Provincia, Giancarlo Castellani, nel rispondere ad un’interrogazione dei consiglieri del PdL Manfredo Pedroni e Gianluca Armellini, relativa alle cave ofiolitiche nell’Appennino Parmense Occidentale, ha illustrato la situazione, spiegando che, attualmente, sono autorizzati nove siti estrattivi di questo genere (5 in Valtaro e 4 in Valceno), ma che quelli soggetti a contestazione, perché relativamente vicini a nuclei abitati, sono, solamente, due (Le Predelle di Borgotaro e Pietranera di Bardi) peraltro, momentaneamente, non in attività.

 

Castellani ha, inoltre, comunicato che “…non esistono evidenze di un incremento dei casi di tumori nei Comuni sede di cave ofiolitiche, né nei Comuni nei quali sono presenti affioramenti ofiolitici”.  Questo, secondo Castellani, confermerebbe che “…i problemi sanitari non sono legati alle ofioliti in senso stretto, ma alla lavorazione dell’amianto che dalle ofioliti era estratto sino al 1991, allorché tale estrazione venne proibita in quasi tutti i paesi europei”.  

 

Intervenendo subito dopo, Botto ha avallato le asserzioni dell’assessore Castellani, citando, come conferma, una lettera in tal senso della Dr.ssa Giuseppina Frattini, Direttore del Distretto Sanitario Valtaro-Valceno, pubblicata dalla “Gazzetta  di Parma” il 29 Febbraio scorso.

 

Le dichiarazioni di Castellani e Botto hanno evidenziato come, su questo argomento, l’amministrazione provinciale abbia assunto, in modo compatto, una posizione molto distante, se non antitetica, a quella dei Comitati e coincidente con quella dell’amministrazione comunale di Bardi, di colore politico opposto.

 

Inoltre, il fatto che Botto sia, anche, il responsabile del Pronto Soccorso presso l’ospedale del capoluogo valtarese e, quindi, almeno sulla carta, competente in materia, fornisce a questa posizione una certa dose di autorevolezza.

 

Ragion per cui, è facile prevedere l’insorgere di nuove polemiche sull’argomento.

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Emanuele Berni, Cesare Groppi

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto