CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



CISL: "risarciamo i pendolari"

CISL: "risarciamo i pendolari"

22 Feb 2012

Per i disservizi subiti dalla ferrovie

"Il protrarsi dei disservizi, dei ritardi dei treni e dell'emergenza del trasporto pubblico regionale dopo alcuni giorni dall'emergenza neve è inaccettabile. Ora si usi il ricavato della corretta decisione della Regione di sanzionare le FS per risarcire gli utenti, la gran parte dei quali è costituita da lavoratori pendolari, e per garantire migliori condizioni di lavoro al personale delle stesse Ferrovie".
E' quanto affermato questa mattina da Giorgio Graziani e Vincenzo Curcio, rispettivamente segretario generale della Cisl Emilia Romagna e segretario generale regionale della categoria dei trasporti (Fit) del sindacato di via Milazzo, al termine di un incontro congiunto.

"Sebbene ogni anno la Regione paghi alle Ferrovie dello Stato circa 90 milioni di euro per comprare i servizi ferroviari regionali - hanno aggiunto i due sindacalisti-, sempre più spesso, i treni e le carrozze risultano insufficienti rispetto alla richiesta, con frequenti ritardi, sporcizia e disservizi intollerabili per gli utenti, specie per i più deboli, per gli studenti e per i lavoratori pendolari, costretti per necessità logistiche a un utilizzo quotidiano di questo mezzo di trasporto. E ciò nonostante a partire da luglio scorso ci sia stato un aumento delle tariffe ferroviarie tra il 10 e il 12%.".

"Le condizioni di maltempo delle ultime settimane - hanno continuato i dirigenti della Cisl -, seppure eccezionali, non hanno fatto altro che mettere in evidenza le gravi condizioni in cui versa il trasporto pubblico regionale, con le conseguenze che vengano letteralmente scaricate su utenti e lavoratori del settore, come dimostrano senza alcun ombra di dubbio i tagli messi in campo dalle Ferrovie sulla manutenzione e sul personale".

"Ora - hanno concluso Graziani e Curcio - chiediamo che la Regione, oltre a sanzionare doverosamente le FS, nella nuova gara per l'acquisto dei servizi ferroviari regionali riesca a correggere queste storture e ad assicurarsi condizioni di servizio diverso. Una delle poche possibilità per rafforzare le condivise politiche di sviluppo dell'utilizzo del mezzo pubblico e per alleviare le difficoltà di decine di migliaia di studenti e lavoratori pendolari che per condizioni economiche, per necessità personali o per scelta volontaria utilizzano il treno come mezzo di trasporto".

 

| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto