CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Rubano legna: arrestati, condannati e rilasciati

Rubano legna: arrestati, condannati e rilasciati

14 Dic 2011

Due uomini sorpresi da passanti sulla provinciale 654

Personale della Stazione Carabinieri di Bedonia ha arrestato, in flagranza di concorso in “tentato furto aggravato”, due individui di 51 e 27 anni, entrambi residenti in un’altra regione. A seguito di una segnalazione telefonica, pervenuta alla centrale operativa della Compagnia di Borgotaro, nelle tarde ore serali del 10 dicembre, una pattuglia, raggiungeva tempestivamente la s.p. 654, nei pressi del passo del Tomarlo, dove alcune persone avevano bloccato due individui mentre erano intenti a rubare legna da ardere, collocata in una proprietà privata ai margini della strada, utilizzando un camion munito di gru, posteggiato accanto ad una grande catasta di legna con tronchi lunghi circa 2 metri, risultati di proprietà di una persona del luogo. I militari accertavano che poco prima due amici del proprietario, transitando sulla strada, avevano notato i due intenti a caricare sul camion la legna, che sapevano essere del loro amico. I due passanti, intuito che era in atto un furto, avevano intimato ai due malviventi di non muoversi sino all’arrivo dei carabinieri, nel frattempo avvisati, non riuscendo a impedire che, nel tentativo di sottrarsi alle loro responsabilità, i due iniziassero a riporre la legna asportata sulla catasta. Tale tentativo risultava però vano perché i militari, giunti mentre i due erano intenti a tale opera, e constatate le loro chiare responsabilità, li traevano in arresto, restituendo l’intera refurtiva – circa 150 quintali di legna del valore € 1.500 - al legittimo proprietario e ponendo sotto sequestro il camion, di proprietà di una terza persona, residente nello stesso paese del più giovane degli arrestati. Gli arrestati, espletate le formalità rito, venivano quindi associati alla Casa Circondariale di Parma. Sottoposti poi a giudizio con rito direttissimo innanzi al Tribunale di Parma, i due ammettevano le loro responsabilità, patteggiando la pena della reclusione di 4 mesi ed € 100,00 di multa ciascuno, venendo quindi scarcerati. Il camion, il cui proprietario è risultato estraneo ai fatti, è stato dissequestrato e restituito
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papÓ Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pi¨ occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole Ŕ assente Ú sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto