CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Gli "Indignados" fanno tappa a Borgotaro

Gli "Indignados" fanno tappa a Borgotaro

30 Nov 2011

Partiti dalla Francia, alla volta di Atene

Sono giovani, molto giovani, hanno l'aria pulita, gli occhi stupiti di chi ha ancora voglia di cambiare il mondo; sono educati con tutti, sono pacifici, anche con chi li guarda un po' male. Hanno i documenti sempre pronti, le forze dell'ordine li controllano ad ogni sosta: ci hanno fatto l'abitudine. Forse sono gli unici, insieme ai clandestini che scappano dall'Africa, dall'Est, a percorrere a piedi l'Europa. Sono i cittadini di un'Europa fatta solo a metà, fatta solo dalle carte, dalle burocrazie. Credono nella forza della pace, hanno un coraggio incredibile. Ti fanno venire in mente i pellegrini dell'antichità, quelli che si spostavano verso Roma, verso l'oriente, speranzosi nella carità degli altri, nell'aiuto. Che ogni tanto finivano massacrati.Viaggiano di paese in paese, di città on città. Marciano, camminano, pedalano. Hanno pochi bagagli, hanno le tende, i sacchi a pelo, la cambusa, piena di frutta, di verdura. Accettano i regali della gente: medicine, calze pulite, magliette asciutte. Qualche mamma, guardandoli negli occhi, ci vede l'anima di qualche figlio lontano, magari a fare l'università, anche lui un po' ribelle.Sono gli "indignados", i ragazzi che protestano contro lo stato di mancanza di democrazia partecipata, contro la crisi economica internazionale frutto di speculazioni finanziarie, contro la mancanza di distribuzione delle ricchezze economiche ed energetiche; sono passati anche da Borgotaro, dalla Valtaro, dopo una sosta a Bedonia. Sono quelli del movimento dei camminatori, di quelli che mettono le tende davanti ai palazzi del potere, che manifestano lungo le strade che portano alle borse, alle sedi delle banche. Il gruppo che ha fatto tappa nei giardini pubblici é arrivato dalla Francia, dal Belgio, dalla Spagna, dalla Grecia. In Liguria hanno avuto i primi approcci con qualche trattamento duro: se ne fanno una ragione, si sentono dei missionari. Hanno tanti miti dentro e fuori; i loro vestiti sono curati, parlano tante lingue, hanno internet sempre collegato, una maschera di "anonimous" sui manubri delle bici; sono diretti a Roma, per poi procedere per Atene; dove, in Aprile 2012, si sono dati appuntamento tutti i contestatori pacifici di strada d'Europa. Chissà se servirà a cambiare qualcosa in meglio.  
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto