CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



La ditta Oppimitti replica alla minoranza di Bardi

La ditta Oppimitti replica alla minoranza di Bardi

28 Set 2011

"Da luglio 2010 non svolgiamo più il servizio raccolta rifiuti"

In riferimento al comunicato della minoranza consiliare del comune di Bardi, diramato durante il telegiornale di RTA del 21 settembre scorso, relativa ai disservizi nella raccolta rifiuti e nella raccolta differenziata nel comune di Bardi, ad un certo punto è stato detto che “in occasione del consiglio comunale del 29 giugno scorso, ad una precisa interrogazione da parte del gruppo consiliare “Con noi per Bardi”, circa la situazione della raccolta differenziata, l’amministrazione comunale aveva affermato che i problemi erano da addebitarsi all’azienda Oppimitti che, a causa dell’incendio verificatosi nei suoi magazzini, non poteva porre in essere il servizio.” Quanto affermato non corrisponde al vero, in quanto dal 26/07/2010, non svolgiamo più il servizio di raccolta rifiuti e racconta differenziata della carta e della plastica per conto del comune di Bardi, che lo effettua direttamente e neppure ci è stato chiesto di ritirare il materiale derivane dalle raccolte da loro effettuate. È vero che, nel corso del mese di agosto 2010, abbiamo subito un incendio che ha coinvolto il nostro centro di recupero di Borgotaro, ma questo non ci ha impedito di dare continuità a tutti i servizi che stavamo svolgendo, sia nei comuni da noi gestiti direttamente, che in quelli gestiti per conto di Montagna 2000 ed Iren. E questo lo avremmo potuto certamente fare anche per il comune di Bardi, se ci fosse stato richiesto, ma è del tutto evidente che la decisione è stata presa ed attuata prima dell’incendio. A maggior chiarezza è opportuno ricordare le tappe del servizio svolto dalla nostra azienda nel comune di Bardi: dal 1 marzo 2003 al 28 febbraio 2010, abbiamo svolto il servizio di raccolta rsu e raccolta differenziata per conto della Comunità montana; dal 1 marzo 2010 il comune di Bardi ci ha affidato, direttamente per tre mesi, gli stessi servizi, agli stessi patti e condizioni già in vigore con la Comunità montana, prorogabili fino alla individuazione del soggetto gestore da parte di ATO. Con nota del 23 luglio 2010, il sindaco di Bardi ci comunicava che, con il 26 luglio 2010, riteneva concluso il contratto in essere, in quanto tutti i servizi sarebbero stati svolti direttamente dal Comune. restano in essere con il comune di Bardi: il servizio di svuotamento dei cassoni scarrabili, presso la stazione ecologica, servizio che viene effettuato su chiamata del Comune e che è sempre stato regolarmente eseguito quando richiesto; il servizio di svuotamento delle campane del vetro, anche questo effettuato su richiesta dell’amministrazione comunale, regolarmente effettuato quando richiestoci. Alla luce di quanto sopra, risulta evidente che nessuna responsabilità può essere attribuita alla nostra azienda, per le problematiche denunciate dalla minoranza. Con riferimento a tale vicenda, ci riserviamo di agire nelle sedi, tempi e modi che riterremo più opportuni. Comunicato della ditta Oppimitti
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papā Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in pių occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole č assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto