CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Scuola: la Regione ricorre alla Corte Costituzionale

Scuola: la Regione ricorre alla Corte Costituzionale

17 Set 2011

Per salvare l'istruzione in montagna

La Regione Emilia-Romagna ricorrerà alla Corte Costituzionale contro la manovra finanziaria che impone a partire dall'anno scolastico che sta per iniziare la creazione di istituti scolastici comprensivi costituiti da un numero minimo di mille alunni, cinquecento nelle scuole di montagna. Il consigliere regionale Gabriele Ferrari plaude alla scelta  della Regione. "Questo Governo - afferma Ferrari - ormai da anni opera per lo smantellamento della scuola pubblica, in particolare quella di montagna. La scuola è un servizio primario per le famiglie che abitano in territori già svantaggiati come quelli della montagna: se le scuole vengono smantellate ed accorpate le famiglie se ne andranno via. Per realizzare istituti di cinquecento bambini sarà necessario costringere gli alunni a lunghi viaggi, con danni inevitabili alle famiglie e al radicamento della scuola sul territorio." "Secondo l'interpretazione della Regione, confermata in passato da una sentenza della Corte Costituzionale, allo Stato spetta solamente l'emanazione delle norme di principio in merito all'organizzazione scolastica. Successivamente sono le Regioni, di concerto con le comunità locali, che decidono le disposizioni di dettaglio. Tra pochi giorni nella nostra Regione comincerà il nuovo anno scolastico - conclude Ferrari - e il Governo non ha voluto prestare la minima attenzione alle innumerevoli proteste che si sono levate da più parti. A questo punto la scelta del ricorso fatta dalla Regione appare inevitabile: occorre augurarsi che la Corte Costituzionale, accogliendo il ricorso dell'Emilia-Romagna, sancisca una ennesima sconfitta per un Governo e che la scuola di montagna possa essere salvata.
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto