CONSIGLI PER GLI ACQUISTI



Marchini fuori dal PdL

Marchini fuori dal PdL

15 Set 2011

Espulso dopo le amministrative

 “Nei giorni scorsi – scrivono Davide Bandini di San Secondo e Rodolfo Marchini di Borgotaro -  siamo stati espulsi dal Pdl, per esserci candidati nei nostri comuni in liste civiche diverse da quelle imposte dal Coordinatore provinciale, Luigi Giuseppe Villani e dal suo Vicario, Massimo Moine. Il procedimento si è svolto in tutta fretta, a partire dall’8 di agosto. Bandini e Marchini prendono atto, “senza sorpresa del suo esito “ma – spiegano -  è risibile che l’espulsione avvenga in questa fase di “nuova regolamentazione” del Pdl. Infatti, se il Segretario Alfano ha nominato il cosiddetto “Gruppo delle regole”, ciò dovrebbe significare che anche lui sapesse che qualcosa non funzionava nel “manico” del partito. Se due dirigenti provinciali del Pdl, noi, si sono presentati in liste civiche diverse da quelle imposte da Villani e da Moine, qualcosa non ha funzionato nella dirigenza provinciale del Pdl, in assenza evidente di regole precise. Per noi, invece, regole certe e sanzione certissima: ESPULSIONE! Eppure tutti, nel Pdl, da Berlusconi in giù, sanno bene chi è Villani, dopo che si era candidato al Parlamento qualche anno fa, a dispetto della candidatura di Iva Zanicchi, voluta da Berlusconi! Certamente noi abbiamo creduto, come  gran parte degli Italiani, in Berlusconi, in Forza Italia e nel Pdl. E non siamo pentiti di averlo fatto: però se il partito, che si richiama alla libertà, non possiede gli anticorpi per impedire le prepotenze di un Villani di turno, allora il nome della libertà appare usurpato. E non vogliamo pensare che a Villani sia stato concesso di sbarazzarsi, alla vigilia congressuale, di noi perché tra i protagonisti, a Parma, dell’ultimo congresso di Forza Italia che lo avrebbe messo in netta minoranza, ma che qualcuno aveva impedito di celebrare. Preferiamo propendere che questo partito sia inquinato alle radici della libertà e della democrazia. Noi non siamo giustizialisti e pensiamo che la magistratura “politicizzata” abbia esagerato con Berlusconi, ma non possiamo nemmeno accettare che sia offesa la nostra intelligenza nel credere che, a favore di Tarantini, siano stati riservati gli 850.000 €, di cui si parla, solo per benevolo aiuto. Così, ci sentiamo persino onorati di essere stati espulsi da questo Pdl. Del resto, se c’è ancora posto per Scajola, Brancher, Cosentino, Minetti et similia, mentre noi “abbiamo danneggiato gravemente l’immagine del Pdl”, “per non aver obbedito alle imposizioni di Villani e di Moine, allora la nostra “grave infrazione alla DISCIPLINA del movimento” la consideriamo orgogliosamente come un titolo di merito. Malgrado tutto non siamo delusi o sfiduciati, e non ci lasceremo rapinare la nostra passione politica e i nostri ideali: cercheremo di farli valere anche fuori dal Pdl! Sappiamo che senza partiti la politica muore, ma vediamo anche che lo scenario politico odierno,dal Pdl al Pd, con il caso Penati, è molto deludente per troppi cittadini, e che l’onda dell’antipolitica cresce e infuria. Ci siamo battuti per la partecipazione dal basso, per la democrazia interna e per la gestione collegiale e non autocratica; quattro anni fa, da Roma, ci hanno impedito di togliere il dominio villaniano su Parma e oggi ci espellono dal Pdl. Riconosciamo di aver perso finora la sfida della libertà contro chi può imporre la sua prepotenza, ma continueremo a impegnarci per quei veri valori liberali in cui crediamo e per il nostro territorio, in gran parte colpevolmente trascurato, al quale daremo sempre il nostro modesto contributo di idee e di azione politica.    Davide Bandini e Rodolfo Marchini, ex Membri del Coordinamento Provinciale del Pdl
| | altro

RADIO TELE APPENNINO PARMA S.R.L.

P.Iva 01546800341
N REA: 161859
CAPITALE SOCIALE : € 10.000,00
Posta elettronica: info@videotaro.it

Direttore responsabile: Claudio Bertani

Redattore capo: Roberta Maggioni

Collaboratori: Pier Luigi Previ, Stefano Berni, Salvatore Pizzo, Silvia Calici, Emanuele Berni

Tel. +39 0525 990356
Fax +39 0525 990800
E-mail: info@videotaro.it

ULTIMI COMMENTI FATTI


John Sabini - Parma (07.10.17)
Cosa serve il sindaco di Borgotaro? E un grande oratore, ma quando ha finito di parlare la gente si chiede," Cosa ha detto"??? Mi chiedo," Quanti sindaci ci sono con il coraggio di Luigi Lucchi di Berceto in Italia? molto pochi". E' il Coraggio che fa' un vero uomo, non le chiacchiere come il sindaco a Borgotaro

Patrizia brogati - Borgo val di taro (31.10.16)
Buona sera volevo ringraziare RTA per le condoglianze al mio papà Brigati Luigi , grazie di cuore

John Sabini - Parma (16.01.16)
BERNI: Vattene tu e le tue chiacchiere. Ci ricordiamo del SIC

lorenzo delnevo - borgotaro (23.02.15)
Gentili collaboratori di videotaro
Nel novembre scorso vi avevo segnalato il mancato rispetto del divieto di attraversare i binari che in più occasioni ho avuto modo di constatare alla stazione del nostro capoluogo.vedo che nessuno ha raccolto la segnalazione.chi deve far rispettare le regole è assente é sordo o cos altro?


john Sabini - Parma (18.12.14)
CARO SINDACO LUIGI LUCCHI: NOI TI AMIAMO E TI SOPORTIAMO CON TUTTE LE NOSTRE FORZE . Dispiace che viviamo in un paese dove la maggioranza e' rasegnata e senza spina d'orsale. Dispiace vederti a portare Avanti una battalia per migliorare L'Italia quasi tutto da solo. Dove sono gli altri sindaci???, tremano dalla paura??? L'ITALIA potra' migliorare solo con l'onesta'. Ci sono 4 criminalita' organizate in Italia, CAMORA, NDRANGETA, MAFIA E IL PD (PD), e noi continuamente li votiamo... Per 3 anni, ormai sto' seguendo sull'internet il M5S in PARLAMENTO E IN SENATO, e non ce' dubbio. RIMANE SOLO IL M5S SE VOGLIAMO UN PAESE MIGLIORE E ONESTO. Caro Sindaco LUCCHI: Grazie del tuo coraggio... A VOI ITALIANI: LI AVETE PRESI I 80 EURO??? ADESSO PAGATELI DA UNALTRA PARTE fools...

© 2010 RTA Tutti i diritti riservati | link utili | Note legali e condizioni di utilizzo | Tag : Diretta TV | By Web Progetto